Descrizione

In questo blog si vuole commentare ed analizzare l'attualità e la storia ma sopratutto scoprire ed evidenziare le ipocrisie, le falsità ed i soprusi di questo mondo appunto ormai impossibile da vivere.

“La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi”. Honorè de Balzac

Contra factum non valet argumentum”

lunedì 22 febbraio 2016

Generale israeliano catturato in Iraq confessa Coalizione di Israele-Isis, 18 ottobre 2015

Ovviamente in italiano non c'è traccia della notizia, semplicemente perchè dobbiamo odiare e fare la guerra con i poveracci mussulmani e baciare il buco del culo dei giudaici assassini seriali.
Jussi Elon Shahak con Bibi
Ogni volta che veniva distrutto un monumento, chiesa, un reperto storico, archeologico mi confermava che dietro c'era Israele e me lo trovo scritto ... confessato dal Generale di Brigata del reparto speciale "Golani", Jussi Elon Shahak, codice identità personale militare "Re34356578765az231434"

October 21, 2015

"C'è una forte cooperazione tra i comandanti militari del Mossad e dell'ISIS... consulenti israeliani aiutano l'organizzazione dei piani strategici e militari, e guidandoli nel campo di battaglia"

Kaiser_387

[ Nota dell'editore : l'affermazione di Israele che Shahak è soltanto un colonnello ci impone almeno di pubblicare questa loro pretesa. Può anche essere importante per Tel Aviv che un colonnello è stato catturato, piuttosto che un generale. Questo mi ricorda la battaglia di Stalingrado e Hitler che ha promosso generale Paulus a feldmaresciallo nella convinzione che il Maresciallo non si fosse arreso. Per Netanyahu, è ovviamente una convinzione che i generali non si fanno prendere.
Il Generale Shahak è stato catturato dalla milizia sciita ed è ancora detenuto in Iraq. I suoi rapitori stanno mantenendo DESI informata, un'organizzazione europea di sicurezza con stretti legami con VT. L'articolo che segue si basa su domande che ha presentato ai suoi rapitori questa mattina. Abbiamo anche chiesto per quanto riguarda le condizioni in cui è detenuto .. . GD ]
ESCLUSIVO -VETERANS TODAY

Parlamento USA (Intr) Ministro degli Esteri e Dipartimento Europeo per la Sicurezza e informazioni Segretario Generale Ambasciatore Dott Haissam Bou Said conferma esclusivamente a VT che il Brigadiere israeliano Yussi Elon Shahak è stato catturato dall'esercito popolare iracheno ed ha confessato durante l'inchiesta che ..."C'è una forte cooperazione tra i comandanti militari del Mossad e dell'ISIS... consulenti israeliani aiutano l'organizzazione dei piani strategici e militari, e guidandoli nel campo di battaglia"

L'organizzazione terroristica ha anche consulenti militari provenienti da Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi Uniti e Giordania. L'Arabia Saudita ha finora fornito all'ISIS 30.000 veicoli, mentre la Giordania ha fornito 4.500 veicoli. Qatar e Emirati Arabi Uniti hanno consegnati i fondi per coprire la spesa complessiva dell'ISIS.

Gli aerei appartenenti ai paesi suddetti sono ancora in attesa all'aeroporto della Mosella, portando aiuti militari e combattenti, in particolare attraverso i confini giordani.

Il Parlamento e il DESI confermano anche la morte del leader ISIS Abu Baker al Baghdadi, che ha ricevuto due proiettili: uno alla testa e l'altro alla spalla in uno scambio di fuoco. Due dei suoi aiutanti sono stati anche uccisi. Si ritiene che la CIA e il Mossad siano dietro la sua morte perchè diventato merce usata.

Inoltre, otto
 comandanti dell'ISIS sono stati uccisi in "Haith" in un attacco aereo iracheno, dopo due settimane di sorveglianza da parte del servizio militare iracheno.

La relazione ha concluso che il  gruppo terroristico ISIS recentemente arrestato a Mosca è arrivato da Siria e Iraq attraverso l'Ucraina. Gli autori stavano progettando di effettuare operazioni sovversive in ferrovie e stazioni di autobus. I bombaroli sono di nazionalità ceceni, del Caucaso, iracheni, siriani e sauditi.

L'Ucraina è diventata il focolaio per abbracciare attività terroristiche in complicità con acerrimi nemici di Putin che vogliono spezzare la Russia e poi occuparla per vendicarsi del suo intervento militare in Siria.

Catturato ufficiale israeliano bandiera sequestrato per prevenire raid israeliano
3 novembre 2015
Ulteriori conferme dai media arrivate oggi sulla cattura di Shahak

Kaiser_573

(DESI) e USA Parlamento: Shahak è in un territorio inesplorato, alcuni punti della trappola nella riunione di Vienna -

البرلمان الاميركي الدولي: شاحاك في منطقة مجهولة وبعض بنود فيينا مفخخة


(Tradotto dall'arabo da Gordon Duff con la modifica minima per chiarezza)

[ Nota editoriale : Quando Elon Shahak è stato catturato il 18 ottobre 2015 da una unità di operazioni speciali della milizia irachena, egli si è identificato due giorni dopo, molto dopo, "il generale di brigata." Veterans Today ha pubblicato la notizia, l'agenzia di stampa iraniana, Fars ha riferito era solo un colonnello mentre il Jerusalem post ha affermato "non è Benny Gantz", nella loro "non-negazione-negazione" destinato a calmare i rapitori del generale o colonnello Shahak ... JD ]
____________
Riferimento satanico durante l'interrogatorio

Il catturato Yossi colonnello israeliano Elon Shahak dalla Brigata Golani ha esposto il ruolo complice di Israele nella regione del Medio Oriente, citando che l'ISIS e le altre organizzazioni terroristiche sono asserviti ai suoi ordini. Israele era dietro alla distruzione dei preziosi monumenti storici e il furto di capolavori in Iraq ed in Siria.

Brigata Golani trattenere i bambini in West Bank occupata, noto come Israele più vile e brutale
Brigata Golani trattiene i bambini in West Bank occupata, nota come la più vile e brutale di Israele
Inoltre, corrono cellule dormienti con la collaborazione della coalizione del tradimento per buttare a terra ciò che è rimasto del Medio Oriente. L'obiettivo finale è la distruzione totale per la nascita di Satana dal buco nero che governerà il mondo.
Obama-Putin Road map

Nello stesso contesto, l'accordo di Vienna disegna una nuova mappa Sikiş-Pico con i principali attori che sono entrati direttamente al gioco. Tutti i paesi dovranno fare concessioni dolorose, e la divisione della Siria e/o Iraq è il peggior scenario che attendeno la vittima e il carnefice.

Ulteriori note dal interrogatori Shahak:

Ufficio Informazioni del commissario per gli affari esteri del Parlamento USA (internazionale) ed il Dipartimento europeo per la sicurezza e l'informazione Segretario Generale Ambasciatore Dr. Haitham Abu Sa'id hanno confermato che il prigioniero israeliano catturato dall'esercito popolare in Iraq il 19 Ott 2015 il colonnello Yossi Elon Shahak , la cui matricola è NO (AZ 231434) con la sequenza (RE34356578765) dalla Brigata Golani.

Shahak è stato rimosso dal suo arresto pochi giorni fa ed è trasferito sequestrato. Fonti private del Parlamento Internazionale degli Stati Uniti dicono che una potenza regionale, sta coordinando con l'esercito popolare iracheno in Iraq verificava i dettagli del caso Shahak s 'prima di essere trasferito e ha ascoltato le dichiarazioni che ha fatto

[ Nota dell'editore : stiamo ipotizzando che l'intelligence militare iraniano abbia gestito l'interrogatorio di Shahak.]

Nelle sue dichiarazioni, Shahak ha sottolineato che gli agenti di sicurezza israeliani monitoravano e sviluppavano i piani per le operazioni sul campo dell'ISIS in modo da garantire che l'organizzazione avrebbe aderito al piano più ampio progettato per il Medio Oriente.

Egli ha aggiunto che parte del piano è stato il bombardamento di tutti i monumenti e luoghi di culto, e se il piano fosse stato sventato, allora si poteva fare ricorso al furto delle rovine, al fine di eliminare tutte le eredità culturali arabe e islamiche.

Shahak ha inoltre rilevato che Israele ha diretto l'ISIS a commettere reati sotto gli slogan dell'Islam al fine di eliminare la possibilità per il dialogo pacifico tra le religioni. Secondo Shahak, atti di terrore teatrale dell'ISIS 'avevano lo scopo di creare panico nell'Unione Europea, già profondamente sottolineato dall'espansione islamica in Occidente.

La crisi dei rifugiati artificiosa era, come Shahak ha continuato, semplicemente un altro passo verso lo "scontro di civiltà" pianificato da Israele come "Last Man Standing".

Il detenuto ha detto che c'era un piano per istigare una sedizione confessionale in alcune aree, al fine di alimentare la guerra civile tra sunniti e sciiti. Questo viene fatto per facilitare il Piano Regionale di divisione che rientra in tre fasi, a partire dalla Siria, ma è stato fatto
 deragliare in Iraq da parte dell'esercito popolare durante la presenza dei militari Usa a Baghdad.

Inoltre, al fine di portare il progetto in attivazione, Il fronte yemenita è stato aperto, sfruttando là le varie dottrine religiose, dove ci sono cellule dormienti che lavorano per Israele, in coordinamento con il paese arabo, per facilitare il movimento di entrata e di uscita di queste cellule e la fornitura di combattenti con tutti i dispositivi e le apparecchiature militari necessarie.
In un contesto separato, MFA Bou-Said ha sottolineato che il piano "Yinon" è ancora praticabile per il Medio Oriente e l'accordo di Vienna, non ha portato nulla di nuovo in questo senso, ma ci sono punti molto pericolosi che servono come la prima pietra del progetto , come ad esempio i diritti delle sette etniche e religiose sono riservati senza affrontare la loro libertà politica.
Inoltre, il piano lascerà l'ISIS come unica fonte del terrorismo "ufficiale", invitando altri partiti, tutto controllato di nascosto, di avviare un dialogo politico con il governo siriano, per il futuro della Siria e nella regione, sottolineando che molti di questi parti appartengono ai gruppi vietate a livello internazionale e i loro programmi sono estremisti religiosi.
___________________

Il piano "Yinon" è il piano ed il sogno psicopatico dei sionisti del "Grande Israele" dal Nilo all'Eufrate, quindi tutto confermato, tutti i "complotti" che complotti non erano, era tutto conosciuto, lo scontro di civiltà, terrorizzare l'Europa, dividere i mussulmani.
Ora che dovremo fare ai nostri politici ?? (NdR)

Nahad al-Husayni, è a capo dell’ufficio di Veterans Today a Damasco, membro dell’Instituto americano di studi strategici del Medio Oriente (Stati Uniti) e vicedirettore del Congresso musulmano e arabo-americano (Detroit, USA). Ha una laurea in letteratura inglese ed lavorato come giornalista freelance per CNN, CBS e ABS in Siria, per il quotidiano turco Aydinlik e molte altre agenzie.

Fonte veteranstoday   veteranstoday

Articoli correlati