Descrizione

In questo blog si vuole commentare ed analizzare l'attualità e la storia ma sopratutto scoprire ed evidenziare le ipocrisie, le falsità ed i soprusi di questo mondo appunto ormai impossibile da vivere.

“La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi”. Honorè de Balzac

Contra factum non valet argumentum”

sabato 28 maggio 2016

La “DOTTRINA DEL TERRORE”, i 25 punti di Amschel Mayer Rothschild. 1773

"Due sono le prerogative del principe: battere moneta e disporre del monopolio della forza armata". Macchiavelli
di Arturo Navone

 Mayer Amschel Bauer, è nacque a Francoforte, Germania nel 1744 o 1743. Mayer Amschel Bauer in seguito cambia il suo nome da Bauer a Rothschild, dal cartello rosso  appeso  sopra la porta d'ingresso da suo padre : "Rot", in tedesco significa "Rosso", "Schild", in tedesco "scudo".
Diventando Amschel Mayer Rothschild, banchiere ebreo tedesco della dinastia finanziaria Rothschild, rinominato dagli ebrei dell'Europa orientale come "il pio Rothschild".

È della massima importanza ricordare che gli ebrei dell'Europa orientale, che appartenevano al movimento rivoluzionario basato sul terrorismo, avevano inoltre adottato la bandiera rossa come emblema perché rappresentava il sangue.

Studiando il Movimento Mondiale Rivoluzionario, è importante ricordare che la bandiera rossa era il simbolo della rivoluzione francese e di ogni rivoluzione da allora. Più significativo ancora è il fatto che, quando Lenin, finanziato da banchieri internazionali, ha rovesciato il governo russo e ha stabilito la prima dittatura totalitaria nel 1917, il disegno della bandiera era una bandiera rossa, con una falce e martello, ed
 imposta LA STELLA della Giudea.

Nel 1773, quando Mayer Rothschild aveva solo 30 anni di età, ha invitato altri dodici uomini ricchi e influenti a incontrarlo a Francoforte. Il suo scopo era quello di convincerli che se hanno deciso di unire le loro risorse che potevano poi finanziare e controllare il World Revolutionary Movement e usarlo come il loro manuale di azione per

“dominare le ricchezze, le risorse naturali e la forza lavoro di tutto il mondo”,
Amschel Mayer Rothschild, ai suoi dodici ascoltatori, svelò
«come la Rivoluzione Inglese (1640-60) fosse stata organizzata e mise in risalto gli errori che erano stati commessi: il periodo rivoluzionario era stato troppo lungo, l’eliminazione dei reazionari non era stata eseguita con sufficiente rapidità e spietatezza e il programmato “regno del terrore”, col quale si doveva ottenere la rapida sottomissione delle masse, non era stato messo in pratica in modo efficace. Malgrado questi errori, i banchieri, che avevano istigato la rivoluzione, avevano stabilito il loro controllo sull’economia e sul debito pubblico inglese».
Rothschild mostrò che questi risultati finanziari non erano da paragonare a quelli che si potevano ottenere con la Rivoluzione francese, a condizione che i presenti si unissero per mettere in pratica il Piano rivoluzionario che egli aveva studiato e aggiornato con grande cura.


Ecco la “dottrina del terrore” contenuta in questo Piano di 25 punti :
«Il miglior risultato che si può ottenere, nel governare gli uomini, può essere raggiunto solo con l’uso della violenza e del terrorismo... La Legge è un mascheramento della forza. Per le leggi della Natura, il Diritto si fonda sulla forza».
«La nostra politica deve essere quella di fomentare le guerre, per sprofondare sempre di più le nazioni nel loro debito, e di dirigere le Conferenze di Pace».
«Il “nostro Stato”, marciando lungo la strada della conquista pacifica, ha il diritto di rimpiazzare gli orrori delle guerre con le meno evidenti, ma più efficaci sentenze di morte, necessarie a mantenere il “regno del terrore” che genera la cieca sottomissione».
«Grazie alla nostra stampa, noi abbiamo ottenuto l’oro nelle nostre mani, nonostante il fatto che noi abbiamo dovuto raccoglierlo da oceani di lacrime e sangue».
«Quando le condizioni rivoluzionarie giungeranno al punto più basso, e le masse, già soggiogate con le privazioni e col terrore, i nostri agenti dovranno apparire in scena, ma solo dopo che essi hanno portato a termine il nostro pianificato “regno del terrore”. Mettendo a morte questi nostri agenti, noi appariremo come i salvatori degli oppressi, mentre invece noi siamo interessati proprio all’opposto, e cioè alla riduzione e all’uccisione dei Goym (cristiani)».
«Noi provocheremo la depressione industriale e il panico finanziario. La disoccupazione e la fame, imposte alle masse, creerà il diritto del capitale di regnare in modo più sicuro».«Il “regno del terrore” dovrà accompagnare ogni sforzo rivoluzionario, perchè questo è il mezzo più economico per portare la popolazione ad una rapida sottomissione».
«Creeremo monopoli immensi e riserve di tale ricchezza colossale che persino le ricchezze più grandi dei Goym (cristiani) dipenderanno da noi in tale misura che essi raggiungeranno il fondo insieme al credito dei loro Governi, il giorno dopo la GRANDE CATASTROFE POLITICA».
«Spoglieremo i Goym delle loro proprietà terriere e industriali con una combinazione di tasse e concorrenza sleale e li porteremo alla rovina economica nei loro interessi finanziari nazionali e nei loro investimenti».
«Gli aumenti salariali, ottenuti dai lavoratori, non dovranno beneficiarli in alcun modo».
«Lanceremo una corsa agli armamenti in modo che i Goym si possano distruggere a vicenda, su scala colossale e, alla fine, nel mondo, non rimarranno altro che masse di proletariato con pochi milionari devoti alla nostra causa, con forze militari e di polizia sufficienti a proteggere i nostri interessi».
«I nostri agenti dovranno infiltrarsi in tutte le classi, a tutti i livelli della società e del Governo, per raggirare, confondere e corrompere i più giovani della società, insegnando loro teorie e principi che noi sappiamo essere falsi».
«I Governi dell’Occidente non potranno sollevarsi contro di noi, perché, noi creeremo, nelle capitali e nelle città di tutti i paesi, un’organizzazione di un tale TERRORE TERRIFICANTE da far tremare anche i cuori più gagliardi».
G.P.Pucciarelli: i 25 punti di Meyer Amschel Rothschild


Il contenuto di questo articolo è tratto dal libro "Pawns in the Game", Pedine nel Gioco, di William Guy Carr, quì ne troverete una sintesi : Pawns in the Game - Pedine nel Gioco. Una cospirazione satanica per controllare il mondo, ho utilizzato un riassunto per i 25 punti ma a breve pubblicherò il libro completo.
Certamente in questi punti si possono trovare delle attinenze con la realtà passata e presente se non proprio la realtà nuda e cruda, tale e quale in cui viviamo e questo spiega molte cose per chi non ne fosse a conoscenza, personalmente avevo tutto chiaro, sostanzialmente conferma che : "Tutte le guerre sono guerre di banchieri" - “All wars are bankers’ wars” ed anche le modalità per arrivarci come ha avuto la "bontà" nella sua "magnanimità" il Sig. Rothschild di illustrarci, questo per quanto mi riguarda mette fine una volta per tutte alle panzane che ci passa il sistema.
Se vogliamo una conferma di quanto sostenuto la possiamo trovare quì : Cromwell finanziato dagli ebrei - Il Globalismo, per il resto rimando alla lettura della sintesi del libro dove il tutto è più dettagliato, prossimamente del libro stesso e naturalmente degli articoli correlati per l'approfondimento.

Come giustamente fa notare un amico "acculturato" sul tema, Franco Muzzi :
"Se vuoi capire di essere un criceto messo in una gabbia da qualcuno che da secoli ha pianificato come arrivare al controllo dell'intero pianeta... questa lettura ti solleverà molta nebbia.
Ricordo a tutti un piccolo particolare...
nel testo leggerai che "Roth e Schild" in tedesco significano Rosso e Scudo"... bene!... ora pensa... e rispondi:
La Democrazia Cristiana... quale simbolo ha adottato da sempre?
Ricorderai per l'appunto uno scudo rosso... a dimostrazione che la politica TUTTA è asservita al bankieri fin dal nascere...
Così come oggi il mov5stelle... (guardacaso sembra che le stelle a 5 punte appaiano dappertutto... quasi come per FARSI RICONOSCERE da chi conosce il piano dei Rothschild... e se ci avete fatto caso appare pure sul simbolo della nostra nazione)...
Quindi... qui o ci svegliamo...
o saremo solo carne da macello per macellai che da secoli pianificano la più grande macelleria di tutti i tempi...
IL NUOVO ORDINE MONDIALE" !...
ed un altro, Maicol Vozza:
"Game over !!"
Arturo Navone

Fonte chiesaviva per i 25 punti riassunti

Articoli correlati

Pawns in the Game - Pedine nel Gioco. Una cospirazione satanica  per controllare il mondo