Descrizione

La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi” - Honorè de Balzac -

"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano !" - Isaac Newton -

Contra factum non valet argumentum”

martedì 24 maggio 2016

La Fondazione Rockefeller è la proprietaria del virus Zika e si può acquistare online ...

Zika virus (ATCC VR-84) - Name of Depositor J. Casals, Rockefeller Fondation
Tutto come da programma, non cambia mai una virgola dalle cose scoperte, che da quelle ancora "misteriose", tra virgolette, appunto come da programma tutto ciò è misterioso ed a danno dell'umanità è sempre ascrivibile a "quel" gruppo di persone : 
"l’élite intellettuale e dei banchieri mondiali ..."
questo non è che l'ultimo di innumerevoli casi.

Interessante che il virus Zika dichiarato emergenza sanitaria   globale sia  in circolazione da 69 anni, commercializzato da due società e la Fondazione Rockefeller è la proprietaria del brevetto.

Quasi incredibile l'impunità ma sei vuoi campare ancora per qualche tempo meglio lasciare stare, esempi ce ne sono fin troppi ed eclatanti :
per citarne solo alcuni, la lista è infinita, il meccanismo dell'impunità l'ha spiegato Rockefeller in persona: Intervista ad Aaron Russo. Il Nuovo Ordine Mondiale, la cooptazione, l'11 settembre, il femminismo, il microchip ..., ma siamo sempre lì, il vero problema è che hanno programmato una parte della popolazione a difenderli ed ad agire per loro conto, questo è il punto !! : Il Giudaismo è il Modello per il "Nuovo Ordine Mondiale" totalitario


Chi possiede il virus Zika?

3 febbraio 2016

Virus Zika
Pubblicato per la prima volta nel febbraio 2016, questo incisivo articolo di Guillaume Kress è di estrema rilevanza in relazione agli eventi in corso.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato il virus Zika emergenza sanitaria globale il 1° febbraio, fornendo pochi dettagli sulla malattia. Quindi ecco alcuni fatti fino a ulteriori informazioni.
Questo virus trasmissibile per via sessuale è in circolazione da 69 anni ed è commercializzato da due società:

  • LGC Standards (nel Regno Unito)
  • ATCC (negli Stati Uniti).
Il Gruppo LGC è:
“… l’Istituto Nazionale del Regno Unito per le valutazioni dell’industria chimica e le misure bioanalitiche, leader internazionale nei servizi per laboratori, campionamenti, materiali di riferimento e nel mercato sui test sul genoma e di compatibilità“.
Uno dei rami, LGC Standards, è:
“…Uno dei principali produttori e distributori globali di materiali di riferimento e programmi di verifica. Con sede a Teddington, Middlesex, Regno Unito, LGC Standards ha una rete di uffici di vendita dedicati in 20 Paesi di 5 continenti con più di 30 anni di esperienza nella distribuzione di materiali di riferimento. Questi prodotti e servizi di alta qualità sono essenziali per la misurazione accurata di analisi e il controllo di qualità, garantendo decisioni sicure sulla base di dati affidabili. Abbiamo un’eccezionalmente ampia guida ISO 34 sui materiali di riferimento accreditati presso 4 strutture produttive nel Regno Unito, Stati Uniti e Germania”.
LGC Standards è in partnership con ATCC, che è:
“…La prima organizzazione globale in risorse di materiale e norme biologici la cui missione è volta ad acquisizione, autenticazione, produzione, conservazione, sviluppo e distribuzione dei microrganismi standard di riferimento, linee cellulari e altri materiali. Pur mantenendo la raccolta di materiali tradizionali, ATCC sviluppa prodotti di alta qualità, standard e servizi a sostegno della ricerca scientifica e delle scoperte che migliorano la salute generale delle popolazioni“.
Questa “Partnership ATCC-LGC” è progettata per facilitare:
“… La distribuzione di colture e bioprodotti dell’ATCC ai ricercatori delle scienze della vita in Europa, Africa, India e […] per rendere l’accesso alle grandi risorse dell’ATCC più facilmente accessibile per le comunità scientifiche europea, africana e indiana, gli stock locali con oltre 5000 singole colture sono supportati dalla nostra rete di uffici locali offrendo ai clienti i migliori servizi e supporto tecnico“.
E chi possiede il brevetto del virus? La Fondazione Rockefeller !
Perché la questione della proprietà dei brevetti del virus Zika non è oggetto dei media ?

Per non dimenticare le parole di David Rockefeller ad un vertice della Commissione trilaterale nel giugno del 1991 :
“Siamo grati a Washington Post, New York Times, Time Magazine e altre grandi pubblicazioni i cui direttori partecipano ai nostri incontri e rispettano la promessa di discrezione da quasi 40 anni. … Ci sarebbe stato impossibile sviluppare il nostro piano mondiale se fossimo stati sottoposti alle luci della pubblicità in quegli anni. Ma il mondo è più sofisticato e pronto a marciare verso un governo mondiale. La sovranità sovranazionale dell’élite intellettuale e dei banchieri mondiali è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale esercitata nei secoli passati”.
La proprietà del virus Zika della Rockefeller Foundation rientra nel programma di
“sovranità sovranazionale (dominata) da un’élite di intellettuali e banchieri mondiali…“?
Zika virus (ATCC VR-84)  Shopping Cart
Importante, il virus Zika può essere stato acquistato on-line dalla ATCC-LGC per 599 euro, con royalties a favore della Fondazione Rockefeller.

Fonti SitoAurora Global Research
Traduzione di Alessandro Lattanzio

Articoli correlati