Descrizione

In questo blog si vuole commentare ed analizzare l'attualità e la storia ma sopratutto scoprire ed evidenziare le ipocrisie, le falsità ed i soprusi di questo mondo appunto ormai impossibile da vivere.

“La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi”. Honorè de Balzac

Contra factum non valet argumentum”

giovedì 21 aprile 2016

Oggi teorie del complotto, domani verità: la storia non perdona ...

di Arturo Navone 
«Ogni verità passa attraverso tre fasi: all’inizio è ridicolizzata, poi è violentemente contrastata, infine la si accetta come evidente». Arthur Schopenhauer
In questo contesto la prima fase l'ha concretizzata la CIA nel gennaio del 1967, poco dopo che Jim Garrison di New Orleans aveva iniziato a perseguire la presenza della CIA dietro il delitto del Presidente Kennedy, la CIA pubblicò un promemoria per tutte le sue stazioni, suggerendo l’uso del termine “teorici della cospirazione” per tutti quelli che criticavano i risultati del Rapporto Warren, in modo da ridicolizzare tutti quelli che non credono nelle versioni ufficiali e questo giochino ce lo portiamo dietro tutt'ora.
La seconda fase è applicata da tutti i servi del potere, media, giornalisti, politici, influencers, gatekeeper, i guardiani del cancello, tutti quelli che si vendono per interesse personale a discapito della verità e dell'interesse comune perchè mai l'interesse del potere converge con l'interesse delle persone comuni che invece dovrebbe assolutamente prevalere anche perchè tutti facciamo parte della medesima comunità ma è pura utopia pensarlo.
La terza fase sempre in questo contesto è beffarda, oltre il danno precedente la beffa successiva, quando emerge la verità non interessa più nessuno e tanto meno chi potrebbe procedere ben se ne guarda e tutto passa in cavalleria, solo per certe categorie, l'omicidio non prevede prescrizione, le stragi tanto meno ....

The New York Times affondamento Lusitania
Parliamo del '900 epoca moderna, la prima operazione sotto falsa bandiera eclatante, veramente spaventosa che costò la morte di 1200 persone e per di più non servì a nulla fu l'affondamento del Lusitania, transatlantico inglese, nel link la storia completa consiglio la lettura ha dell'incredibile, coinvolto Churchill, per giustificare al popolo americano l'entrata in guerra degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale, per far capire quanto contiamo non servì a nulla, non servì a nulla nemmeno un secondo affondamento casuale di una nave francese con qualche americano, non servì nemmeno il famoso telegramma Zimmermann dove la Germania chiedeva al console in Messico di farlo entrare in guerra come alleato così nel caso gli Stati Uniti ne fossero entrati a loro volta sarebbero stati impegnati in casa e non avrebbero mandato le truppe in Europa, a quel punto i Banksters perchè sempre di questi bisogna parlare quando si tratta di guerra, a nessun altro interessa, corruppero qualche membro del congresso et voilà, guerra fu.

Risultati immagini per Pinhas Lavon
Pinhas Lavon
In ordine di tempo andrei ad una operazione segreta israeliana fallita, nome in codice "Operazione Susannah", condotta in Egitto nell'estate del 1954., Come parte di un'operazione false flag, un gruppo di ebrei egiziani sono stati reclutati dai servizi segreti militari israeliani per pianificare la collocazione di bombe possedimenti americani e britannici ad Alessandria d'Egitto e al Cairo.
L'obiettivo era quello di impedire ogni avvicinamento fra Nasser e le potenze occidentali spingendole a credere che i nazionalisti egiziani fossero responsabili di questi attacchi terroristici... L'operazione divenne infine nota come affare Lavon, "Lavon Affair", dopo che il ministro della difesa israeliano Pinhas Lavon è stato costretto a dimettersi a seguito dell'incidente. Prima delle dimissioni di Lavon, l'incidente era stato eufemisticamente denominato in Israele come la "Sfortunata vicenda" o "Il cattivo affare" (in ebraico: עסק הביש, Esek HaBish). Dopo che Israele ha pubblicamente negato qualsiasi coinvolgimento nell'incidente per 51 anni, gli agenti sopravvissuti sono stati ufficialmente premiati nel 2005 con attestazioni di stima rilasciate dal presidente israeliano Moshe Katsav. L'articolo del giornale israeliano Haaretz che parla della desecretazione dei documenti, è in abbonamento ma il titolo non lascia scampo: "Il dialogo tra i due uomini al centro della vicenda rivela un teso gioco di colpa nello scandalo false flag del 1954". Interessante è approfondire questo gruppo reclutato, esistono nel mondo milioni di SAYANIM: “AGENTI DORMIENTI” MOLTO ATTIVI A SERVIZIOD’ISRAELE il tutto chiaramente raccontato da un loro correligionario e questo spiega molte cose. 
Quando venni a conoscenza di questo fatto parecchi anni fa la domanda che mi feci fu naturalmente : se questo facevano nel 1954, cosa facevano nel 2001 ? Lo facevano meglio ! La motivazione è poi pressoché la stessa, far litigare arabi, americani ed alleati. Dove poi hanno imparato a fare le false flags lo abbiamo scoperto.
Ho trovato il seguente articolo che mi è parso interessante con i dovuti aggiustamenti che inserirò con la sigla NdR.

DIECI TEORIE COSPIRATIVE DIVENUTE REALTÀ

di Paul Joseph Watson e Alex Jones
Infowars
Anche se il termine “teoria del complotto” è diventato un dispregiativo usato contro chiunque metta in discussione la versione ufficiale degli eventi, ci sono innumerevoli esempi in tutta la storia delle cospirazioni che si sono poi dimostrati veri. Diamo uno sguardo a dieci casi.
L'idea che i governi e le agenzie di intelligence svolgano atti di terrorismo sotto false flag è stata a lungo derisa dai media del sistema come una teoria della cospirazione, nonostante ci sia una pletora di casi storicamente documentati.

Come l’ "Operarazione Ajax", che nel 1953 rovesciò il governo di Mohammed Mossadeq in Iran. La Cia ha ammesso il proprio ruolo (1) nel golpe solo dopo mezzo secolo, nel 2013. Bilancio dell’attività terroristica: almeno 300 civili uccisi.(2)

Risultati immagini per presidente Lyndon Johnson
Presidente Lyndon Johnson
Il 4 agosto 1964 il presidente Lyndon Johnson andò in televisione nazionale e disse al Paese che il Vietnam del Nord aveva attaccato delle navi americane.
"I ripetuti atti di violenza contro le forze armate degli Stati Uniti devono ricevere una risposta non solo mettendo in allarme la nostra difesa, ma con una risposta positiva. Tale risposta viene data stasera mentre sto parlando", dichiarò Johnson.
Il Congresso approvò subito la "Risoluzione del Golfo del Tonchino", che fornì a Johnson l’autorità di condurre operazioni militari contro il Vietnam del Nord. Nel 1969, oltre 500.000 soldati stavano combattendo nel sud-est asiatico.
Peccato che nessuno sparò mai un solo colpo di cannone contro la flotta statunitense, Johnson e il suo segretario alla Difesa, Robert McNamara, avevano ingannato il Congresso e il popolo americano. In realtà, il Vietnam del Nord non aveva attaccato la USS Maddox, come il Pentagono aveva sostenuto, e la "prova inequivocabile" di un "non provocato" secondo attacco contro la nave da guerra degli Stati Uniti era uno stratagemma, alla ricerca del "casus belli".

Stemma associato
all'
Organizzazione Gladio,
con il motto 
Silendo
libertatem servo
("In silenzio, servo la libertà")
"Operazione Gladio": il terrore sponsorizzato dallo Stato viene imputato alla sinistra
Dopo la seconda guerra mondiale, la CIA e la britannica MI6 collaborarono assieme alla NATO nell’Operazione Gladio
(3) per creare un esercito clandestino, o "stay behind", al fine di combattere il comunismo nel caso di una invasione sovietica dell'Europa occidentale.
Gladio trascese rapidamente la sua missione originaria e divenne una rete terroristica segreta composta da milizie di destra, elementi della criminalità organizzata, agenti provocatori e unità militari segrete. Queste forze armate cosiddette stay behind erano attive in Francia, Belgio, Danimarca, Paesi Bassi, Norvegia, Germania, e Svizzera
(4).
La “strategia della tensione" (5) (in italiano nel testo, ndt) di Gladio venne progettata per far figurare i gruppi politici di sinistra europei come terroristici e per spaventare la popolazione inducendola così a votare per governi autoritari. Per realizzare questo obiettivo, gli agenti di Gladio hanno condotto una serie di attacchi terroristici mortali di cui sono stati incolpati la sinistra e i marxisti.
Stragedibologna-2.jpg
Strage di Bologna
Nel mese di agosto del 1980, agenti di Gladio hanno fatto esplodere una bomba nella stazione ferroviaria di Bologna (6), uccidendo 85 persone. La responsabilità inizialmente fu data alle Brigate Rosse, ma si è poi scoperto che elementi fascisti all'interno delle forze dei servizi segreti italiani e Licio Gelli (7), capo della loggia massonica P2, erano i responsabili dell'attacco terroristico. Altri gruppi fascisti, tra cui Avanguardia Nazionale e Ordine Nuovo, erano stati mobilitati e impiegati nel terrore.

- Alcuni esponenti come Stefano delle Chiaie di Avanguardia Nazionale che era proprio collegato ai servizi, altri gruppi furono infiltrati, certe persone ne furono completamente estranee, come furono infiltrate le Brigate Rosse da CIA e Mossad. Questa parte riguardante l'Italia la prenderei con le pinze perchè non è attinente completamente alla realtà, mai le Brigate Rosse furono colpevolizzate per la strage di Bologna per esempio. Vero è' che Gladio esisteva e nasceva in funzione anticomunista gestito dagli USA ma tutto il resto mai è stato dipanato veramente da nessuno, nessuna strage, niente di niente si è mai chiarito, poi la strategia della tensione fu utilizzata sia contro la destra che contro la sinistra semplicemente per mantenere lo status quò.
Se poi uno pensa che una condanna sia foriera di verità in questi ambiti è seriamente da ricovero forzato, come dice più avanti uno stato non può condannare se stesso. Questo articolo non a caso parla di complotti poi scoperti, false flag e casus belli, quando ci sono i servizi di mezzo, lasciamo pur stare giudizi, accuse o attribuzioni varie che non siano dirette solo al potere ed ai suoi servi psicopatici e venduti. Nessun gruppo politico che per ragione stessa di vita dovrebbe ingraziarsi il popolo metterebbe bombe nelle stazioni e nelle banche, sono state e sempre saranno stragi di stato e nemmeno poi così semplice andare a capire di quale stato, per l'idea che mi sono fatto io allora come adesso i mandanti veri alla cima della piramide e non dico nulla di nuovo sono i banksters, gli esecutori sono presi a caso come "utili idioti", i condannati pure sfigati, non servivano a niente ed a nessuno, capri espiatori.
Gladio in quanto tale è esistita e forse esiste ancora sotto altre denominazioni ed è stata scoperta e certificata, quindi in questo contesto di complotti rivelati trova il suo giusto posto ma non è il momento di approfondire, altro contesto. NdR

L’Operazione Gladio in ultima analisi, ha causato la morte di centinaia di persone in tutta Europa.
Secondo Vincenzo Vinciguerra (8), un terrorista di Gladio all’ergastolo per l’assassinio di tre carabinieri, la ragione di Gladio era semplice. E' stata progettata per costringere la gente, i cittadini italiani, a pretendere dallo stato maggiore sicurezza. Questa è la logica politica che sta dietro tutte le stragi e gli attentati che restano impuniti, perché lo Stato non può condannare se stesso o dichiararsi responsabile di quanto è accaduto.


L' "operazione Northwoods", come parte della guerra segreta contro il regime comunista di Cuba e dell' "Operazione Mangusta" della CIA, lo Stato Maggiore USA propose all’unanimità di realizzare azioni terroristiche sponsorizzate dallo Stato all’interno degli Stati uniti (9). Il piano prevedeva l'abbattimento di aerei americani dirottati (10), l'affondamento di navi americane, e sparare americani per le strade di Washington, DC. Lo scandaloso piano includeva anche lo scenario di un disastro NASA che prevedeva la morte dell’astronauta John Glenn (10).

Operazione Northwoods
memorandum 13 marzo 1962
Il presidente John F. Kennedy, ancora vacillante dopo l'imbarazzante fallimento della CIA per l'invasione alla Baia dei Porci a Cuba, respinse il piano nel marzo del 1962. Pochi mesi dopo, Kennedy negò all’autore del piano, il Generale Lyman Lemnitzer, un secondo mandato come militare di rango più alto della nazione.
Nel novembre del 1963, Kennedy fu assassinato a Dallas, in Texas.

L' "incidente di Gleiwitz" si riferisce ad una operazione false flag effettuata dai nazisti il ​​31 agosto 1939, durante la quale le truppe delle SS organizzarono un attacco a una stazione radio tedesca per darne poi la colpa alle truppe polacche.
Agenti tedeschi, vestiti con divise polacche, sequestrarono una stazione radio situata vicino al confine polacco e trasmisero un breve messaggio di propaganda in polacco. Poi uccisero dei prigionieri di un campo di concentramento vestiti con uniformi polacche e li lasciarono sulla scena, per far apparire l'incidente come un atto di aggressione polacca. Il giorno successivo la Germania invase la Polonia, e Hitler citò l'episodio come uno dei pretesti.
Nove giorni prima dell'incidente, Hitler aveva detto ai suoi generali, "Provvederò ad un casus belli per la propaganda. La sua credibilità non ha importanza. Al vincitore non verrà chiesto se ha detto la verità".

Le aziende del tabacco addizionavano deliberatamente alle sigarette sostanze chimiche che danno assuefazione.
Le cospirazioni non riguardano esclusivamente i governi, possono anche essere destinate ai consumatori. Secondo la BBC
(11), le aziende americane produttrici del tabacco sono state "prese con le mani nel sacco” nell'ingegnerizzare deliberatamente le sigarette additivandole con prodotti chimici (fibra di vetro e ammoniaca. NdR) che ne incrementano artificialmente la dipendenza e ne rendono migliore il sapore.
Clive Bates, direttore di ASH (Action on Smoking and Health), ha detto che la scoperta ha messo alla luce uno "scandalo in cui le aziende del tabacco deliberatamente utilizzano additivi per rendere i loro dannosi prodotti ancora peggiori".
Da questa vicenda ne è stato tratto un film: "Insider - Dietro la verità" (The Insider) del 1999 diretto da Michael Mann, con Russell Crowe e Al Pacino. NdR

L'operazione "Fast and Furious", con cui il governo Obama ha fornito armi ai signori messicani della droga con l’apparente scopo di seguirne le tracce al fine di distruggere le gang, era in realtà parte di un piano cospirativo per demonizzare il secondo emendamento (il diritto del cittadino americano di portare armi, ndt).
I documenti ottenuti da CBS News
(12) nel dicembre 2011 dimostrano che gli agenti ATF avevano discusso su come avrebbero potuto collegare le armi coinvolte nelle violenze in Messico ai negozianti di armi degli Stati Uniti, al fine di far approvare normative più restrittive sul controllo delle armi. Una fonte della polizia ha detto a CBS News che le email indicano che l'ATF ha creato il problema come parte di una manovra politica. "È come se l’ATF avesse creato o incrementato il problema in modo da poter essere proprio lei a fornire la soluzione. È un modo di fare a proprio vantaggio", ha detto la fonte.
Solito sistema : Creare "il" problema, causare una reazione, imporre una soluzione ... NdR

Spionaggio e sorveglianza di massa dell'NSA
Negli anni ‘90, quando gli attivisti anti-sorveglianza e i personaggi dei media stavano mettendo in guardia sulla vasta operazione di spionaggio della NSA, vennero trattati come teorici paranoici della cospirazione.
Ben più di un decennio prima delle rivelazioni di Snowden, la NSA era impegnata a intercettare e registrare tutte le comunicazioni elettroniche di tutto il mondo nel quadro del programma Echelon.
Nel 1999, il governo australiano ha ammesso
(13) di far parte, assieme a Stati Uniti e Gran Bretagna, di un programma di intercettazione e sorveglianza globale condotto dalla NSA denominato Echelon in grado di intercettare "ogni chiamata internazionale via telefono, fax, e-mail o trasmissione radio" del pianeta.
Inoltre, nel 2001 un dossier del Parlamento europeo ha affermato
(14) che "in Europa tutte le comunicazioni e-mail, telefono e fax sono regolarmente intercettate" dalla NSA.

La Central Intelligence Agency è stata implicata in operazioni di traffico di droga in tutto il mondo, anche a livello nazionale, in particolare durante l'affare Iran-Contra, durante il quale gente del Contra, con la benedizione della CIA, contrabbando negli Stati Uniti cocaina che venne poi distribuita come droga di prima qualità a Los Angeles, e i cui profitti furono poi versati ai Contras.
L'ex agente di polizia di Los Angeles Michael Ruppert ha anche testimoniato di aveva assistito al traffico di droga della CIA.
I boss della droga messicani, come Jesus Vicente Zambada Niebla, hanno perfino dichiarato pubblicamente
(15) che essi sono stati assunti dal governo USA per operazioni di traffico di droga.
Risultati immagini per Gary Webb
Gary Webb
C'è un voluminoso corpo di prove (16) che conferma che la CIA e i giganti bancari degli Stati Uniti sono i maggiori players in un commercio mondiale di droga del valore di centinaia di miliardi di dollari l'anno, le informazioni pubblicate da gente come Gary Webb (17).combinazione trovato morto suicida con 2, DUE pallottole in testa nel 2004.









Nel 1975, durante una testimonianza al Senato degli USA sulle attività illegali della CIA, fu rivelato che l'agenzia aveva sviluppato un’arma a dardi che causa un attacco di cuore. "Nella prima udienza televisiva, svolta nella sala Caucus del Senato, il presidente Church (18) mostrò una pistola a dardi velenosi della CIA. Rivelando così che la Commissione era venuta a conoscenza del fatto che l'Agenzia aveva violato un ordine presidenziale diretto conservando uno stock di tossine di molluschi che sarebbe stato sufficiente a uccidere migliaia di persone", come spiega una pagina web del Senato (19).
"Il veleno letale poi entra rapidamente nel flusso sanguigno causando un attacco di cuore. Una volta che il danno è fatto, il veleno denatura rapidamente, in modo che nell'autopsia è molto improbabile rilevare che l'infarto è stato provocato da qualcosa di diverso da cause naturali. Suona come la perfetta arma di James Bond, non è vero? Eppure tutto questo è verificabile in una testimonianza al Congresso", scrive Fred Burks (20).
"Il dardo di questa arma segreta della CIA trapassa l’abbigliamento e lascia null’altro che un minuscolo puntino rosso sulla pelle. Quanto alla penetrazione del dardo mortale, l'individuo a cui si è mirato per assassinarlo sente come se fosse stato punto da una zanzara, o addirittura nulla. Il dardo velenoso si disintegra completamente entrando nel bersaglio".
Burks suggerisce che Mark Pittman(21). un reporter che ha predetto la crisi finanziaria ed ha esposto le malefatte della Federal Reserve che hanno portato ad una causa di Bloomberg contro il cartello bankster, potrebbe essere stato assassinato con l'arma della CIA.

A questo edificante elenco di legalità possiamo aggiungere qualcosa di interessante

Il Field Manual 30-31
Il Manuale da Campo 30-31 dell'Esercito degli Stati Uniti, che fu redatto il 18 marzo 1970 dal generale William Westmoreland  sviluppa i concetti delle operazioni "false flag", così come le appendici FM 30-31 A e FM 30-31 B:
«Possono esserci momenti in cui i governi ospiti mostrano passività o indecisione di fronte alla sovversione comunista e, secondo l’interpretazione dei servizi segreti americani, non reagiscono con sufficiente efficacia
(…) I servizi segreti dell’esercito degli Stati Uniti devono avere i mezzi per lanciare operazioni speciali che convincano i governi ospiti e l’opinione pubblica della realtà del pericolo insurrezionale. Allo scopo di raggiungere questo obiettivo, i servizi americani devono cercare di infiltrare gli insorti per mezzo di agenti in missione speciale che devono formare gruppi d’azione speciale tra gli elementi più radicali (…).
Nel caso in cui non sia possibile infiltrare con successo tali agenti al vertice dei ribelli, può essere utile strumentalizzare per i propri fini organizzazioni di estrema sinistra per raggiungere gli scopi descritti sopra. (…) Queste operazioni speciali devono rimanere rigorosamente segrete. Solamente le persone che agiscono contro l’insurrezione rivoluzionaria conosceranno il coinvolgimento dell’esercito americano negli affari interni di un paese alleato". La più importante di queste operazioni prende il nome di "Operazione CHAOS"».

Gangs and Counter-gangs e operazioni a bassa intensità
Nel 1969 Frank Kitson, (che in seguito fu coinvolto nel conflitto nordirlandese ed è ora un Generale britannico in pensione pluridecorato), ha pubblicato Gangs and Counter-gangs, su come contrastare le gang e i gruppi terroristici e sulle misure di inganno strategico, incluso l'utilizzo di transfughi, che ha introdotto il tema a un più vasto pubblico. Questi studi sono da collegare agli stessi di Kitson sulle operazioni a bassa intensità, che sembrano predire l'utilizzo di gruppi terroristici fasulli per condurre guerre per procura e per assolvere funzioni di controllo sociale, in un'epoca di trionfo degli ideali pacifisti quale era quella, appunto, in cui scriveva Kitson.
Guerra russo-svedese
Nel 1788, il capo sarto all'Opera reale svedese ha ricevuto un ordine di cucire una serie di uniformi militari russe. Queste sono stati poi utilizzate dagli svedesi di mettere in scena un attacco a Puumala , avamposto svedese sul confine russo-svedese, il 27 giugno 1788. Ciò ha causato un oltraggio a Stoccolma, e impressionato il Riksdag of the Estates, l'assemblea nazionale svedese, che fino ad allora si era rifiutato di accettare una guerra offensiva contro la Russia. L'incidente Puumala ha consentito al Re Gustavo III di Svezia, che non aveva l'autorità costituzionale di avviare le ostilità non provocate senza il consenso degli Estates, per lanciare la guerra russo-svedese (1788-1790).

Seconda guerra sino-giapponese

Esperti giapponesi ispezionano la scena del
'
sabotaggio alla ferrovia' sulla Ferrovia
della Manciuria meridionale
Nell'incidente di Mukden, del 1931, funzionari giapponesi costruirono un pretesto per annettere la Manciuria e creare un governo fantoccio per quello che hanno definito lo Stato "indipendente" del Manchukuo facendo esplodere una sezione di ferrovia. Anche se l'esplosione è stata troppo debole per interrompere le operazioni della linea ferroviaria, i giapponesi hanno usato tuttavia questo incidente. In seguito, produssero la falsa affermazione per cui sarebbe stato rapito uno dei loro soldati nell'episodio del ponte Marco Polo, come scusa per invadere la Cina.

Guerra d'Inverno
Il bombardamento da parte dell'URSS del villaggio russo di Mainila nel 1939 alla frontiera con la Finlandia, diffondendo poi la notizia di molte vittime. L'episodio, diventato il cosiddetto incidente di Mainila, fu utilizzato come giustificazione per attaccare la Finlandia quattro giorni più tardi.

Doppia false flag in Iran

Mossad
Mossad
Il finanziamento, da parte del Mossad durante il periodo 2007-2008, dello Jundallah, movimento sunnita indipendentista del Baluchistan, coinvolto in numerosi attentati in Iran. Il servizio segreto d'Israele aveva arruolato membri del movimento separatista a Londra, fingendosi la CIA, in modo tale che lo Jundallah credesse di avere l'appoggio degli USA. Il gruppo indipendentista usò i kamikaze per colpire pasdaran, moschee e obiettivi governativi iraniani
Per approfondire ampia panoramica sull'uso di Israele di false flags nel terrorismo globale

Note
1. CIA finally admits it masterminded Iran’s 1953 coup http://rt.com/usa/iran-coup-cia-operation-647/
2. The spectre of Operation Ajax http://www.theguardian.com/politics/2003/aug/20/foreignpolicy.iran
3. http://wikispooks.com/wiki/Operation_Gladio
4. http://en.wikipedia.org/wiki/Operation_Gladio
5. http://libcom.org/history/articles/strategy-of-tension-italy
6. http://en.wikipedia.org/wiki/Bologna_massacre
7. http://www.historycommons.org/entity.jsp?entity=licio_gelli_1
8. http://en.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Vinciguerra
9. http://www2.gwu.edu/~nsarchiv/news/20010430/northwoods.pdf
10. http://www.attackonamerica.net/operationnorthwoods.htm
11. Cigarettes 'engineered' for addiction http://news.bbc.co.uk/2/hi/393075.stm
12. Documents: ATF used "Fast and Furious" to make the case for gun regulations
http://www.cbsnews.com/news/documents-atf-used-fast-and-furious-to-make-the-case-for-gun-regulations/
13. Echelon spy network revealed http://news.bbc.co.uk/2/hi/503224.stm
14.http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do;jsessionid=2BF3352214AD912981BC7C2B85988698.node2?language=EN&pubRef=-//EP//TEXT+REPORT+A5-2001-0264+0+NOT+XML+V0//EN
15. Top Mexican drug lord: I trafficked cocaine for the U.S. Government
http://www.infowars.com/top-mexican-drug-lord-i-trafficked-cocaine-for-the-u-s-government/
16. The U.S. Government Is the Biggest Drug Dealer in the World! http://www.csun.edu/~hfspc002/news/cia.drug.html
17. Evidence Begins To Indicate Gary Webb Was Murdered http://www.prisonplanet.com/articles/december2004/141204webbmurdered.htm
18. il senatore dell'Idaho Frank Church, che presiedeva la Commissione per indagare sul caso Watergate
19. http://www.senate.gov/artandhistory/history/minute/Church_Committee_Created.htm
20. Cia secret weapon of assassination
http://www.examiner.com/article/cia-secret-weapon-of-assassination#ixzz1o9XXfvbG
21. Mark Pittman, Reporter Who Challenged Fed Secrecy, Dies at 52 http://www.bloomberg.com/apps/news?pid=newsarchive&sid=alcABq2uaBOc

Fonti comedonchisciotte infowarsi en.wikipedia it.wikipedia
Traduzione per www.comedonchisciotte.org di Gianluca Martin revisione di OLDHUNTER

Articoli correlati