Descrizione

In questo blog si vuole commentare ed analizzare l'attualità e la storia ma sopratutto scoprire ed evidenziare le ipocrisie, le falsità ed i soprusi di questo mondo appunto ormai impossibile da vivere.

“La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi”. Honorè de Balzac

Contra factum non valet argumentum”

martedì 12 gennaio 2016

If - Se. Lettera al figlio, Joseph Rudyard Kipling, 1910

Joseph Rudyard Kipling



Con questa lettera, datata 1910, Rudyard Kipling cercò di insegnare al figlio a distinguere fra il bene e il male.


Italian Version - Pls see below for the English one ...)


           "SE"

"Se riesci a conservare il controllo quando tutti Intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa;
Se riesci ad aver fiducia in te quando tutti ne dubitano, ma anche a tener conto del dubbio;
Se riesci ad aspettare e non stancarti di aspettare, o se mentono a tuo riguardo, a non ricambiare in menzogne, o se ti odiano, a non lasciarti prendere dall'odio, e tuttavia a non sembrare troppo buono e a non parlare troppo saggio;
Se riesci a sognare e a non fare del sogno il tuo padrone;
Se riesci a pensare e a non fare del pensiero il tuo scopo;
Se riesci a far fronte al Trionfo e alla Rovina e trattare allo stesso modo quei due impostori;
Se riesci a sopportare di udire la verità che hai detto distorta da furfanti per ingannare gli sciocchi o a contemplare le cose cui hai dedicato la vita, infrante, e piegarti a ricostruirle con strumenti logori;
Se riesci a fare un mucchio di tutte le tue vincite e rischiarle in un colpo solo a testa e croce, e perdere e ricominciare di nuovo dal principio e non dire una parola sulla perdita;
Se riesci a costringere cuore, tendini e nervi a servire al tuo scopo quando sono da tempo sfiniti, e a tener duro quando in te non resta altro tranne la Volontà che dice loro: "Tieni duro!".
Se riesci a parlare con la folla e a conservare la tua virtù, e a camminare con i Re senza perdere il contatto con la gente, 
Se non riesce a ferirti il nemico né l'amico più caro,
Se tutti contano per te, ma nessuno troppo;
Se riesci a occupare il minuto inesorabile dando valore a ogni minuto che passa,
Tua è la Terra e tutto ciò che è in essa,
E - quel che è di più - sei un Uomo, figlio mio!"
Rudyard Kipling




If you can keep your head when all about you are losing theirs and blaming it on you,
If you can trust yourself when all men doubt you but make allowance for their doubting too,
If you can wait and not be tired by waiting, or being lied about, don't deal in lies, or being hated, don't give way to hating, and yet don't look too good, nor talk too wise;
If you can dream--and not make dreams your master,
If you can think--and not make thoughts your aim;
If you can meet with Triumph and Disaster and treat those two impostors just the same;
If you can bear to hear the truth you've spoken twisted by knaves to make a trap for fools, or watch the things you gave your life to, broken, and stoop and build 'em up with worn-out tools;
If you can make one heap of all your winnings and risk it all on one turn of pitch-and-toss, and lose, and start again at your beginnings and never breath a word about your loss;
If you can force your heart and nerve and sinew to serve your turn long after they are gone, and so hold on when there is nothing in you except the Will which says to them: "Hold on!"
If you can talk with crowds and keep your virtue, or walk with kings--nor lose the common touch,
If neither foes nor loving friends can hurt you;
If all men count with you, but none too much,
If you can fill the unforgiving minute with sixty seconds' worth of distance run,
Yours is the Earth and everything that's in it, 
And--which is more--you'll be a Man, my son!
Rudyard Kipling

_________________________________________

Se, in inglese If è il titolo di una celeberrima poesia del  premio Nobel per la letteratura Joseph Rudyard Kipling scritta nel 1895 e pubblicata nel 1910, la si trova nel capitolo "Brother Square Toes" del libro "Ricompense e Fate" ("Rewards and Fairies"). Si tratta di un omaggio a Leander Starr Jameson. Il poema è scritto e dedicato in forma di consigli paterni al figlio del poeta, John. Come la poesia, "se" è un esempio letterario di stoicismo di epoca vittoriana e auto-disciplina.

Nella autobiografia pubblicata postuma "Something of Myself", Qualcosa di Me, (1937), Kipling ha detto che la sua ispirazione poetica per la poesia era per le azioni militari di Leander Starr Jameson, leader del fallito Jameson Raid (dicembre 1895 - gennaio 1896) contro la Repubblica del Transvaal per rovesciare il governo boero di Paul Kruger circa 15 anni prima della sua pubblicazione. Il fallimento di quel colpo di stato mercenario ha aggravato le tensioni politiche tra la Gran Bretagna ed i boeri, ed ha portato alla seconda guerra boera (1899-1902).

Il noto storico e scrittore indiano Khushwant Singh sostiene che  "se" di Kipling è "l'essenza del messaggio della Bhagavadgītā in inglese".

Contiene una serie di precetti ed istruzioni su come comportarsi o, meglio, spiega che colui che riesca a conseguire questi comportamenti è davvero degno di essere chiamato Uomo.

La poesia ha uno scopo di natura educativo e pedagogico che trascende la mera forma ritmico-narrativa, presente anche nella traduzione italiana.

In sintesi si "diventa davvero uomini" quando si raggiunge una stabilità ed un'autocoscienza tali da non perdere la calma anche quando chi ci circonda è in panico, oppure quando si imparano alcune "virtù" come parlare, pensare, perdonare, amare, sognare, rischiare, non farci condizionare, non mollare mai e credere sempre in noi stessi.

In altri termini si diventa uomini prendendo coscienza di se stessi e stando a contatto con gli altri facendo esperienze con quelli più grandi di noi , restando ben presenti a sé stessi, mantenendo la fede nelle certezze acquisite, in ciò che si fa, in quello che si è.ed avendo, in sintesi, la forza per restare al mondo senza essere in balia dei più grandi.
_________________________________________

Come raggiungere la Buddhità in definitiva, dico io.
Per non sbagliarsi a me l'han piazzata sul muro sopra il letto poco dopo nato, saran dovuti a questo i miei deliri :) anche perchè non contento quando arrivai verso l'età della ragione, poi mai raggiunta, aggiunsi un ulteriore "If"Se", attaccai il poster di Ezra Pound :
"Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui".
Uno almeno ci prova, altrimenti che gioco è ? 
Dopo tutti questi "If" mi chiedo se non sono nato nel posto sbagliato ma questa è un'altra storia.
Poi ci rimani flashato da dei principi del genere in un mondo simile, ma perchè no ? Sempre barra dritta !!
Trovo particolarmente degni di nota i due seguenti "Se" che contengono lo stesso principio :
Se riesci a far fronte al Trionfo e alla Rovina e trattare allo stesso modo quei due impostori;
Se riesci a fare un mucchio di tutte le tue vincite e rischiarle in un colpo solo a testa e croce, e perdere e ricominciare di nuovo dal principio e non dire una parola sulla perdita;
Perchè mi sono capitati una serie di volte, parole ne ho dette, ma metabolizzate le questioni quattro risate me le sono sempre fatte, un pò sù, un pò giù, capita, è che non tutti capiscono, non fà comodo ma si sà, poveri di spirito ... :)

The Show Must Go On 
Fonte  wikipedia   en.wikipedia