Descrizione

In questo blog si vuole commentare ed analizzare l'attualità e la storia ma sopratutto scoprire ed evidenziare le ipocrisie, le falsità ed i soprusi di questo mondo appunto ormai impossibile da vivere.

“La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi”. Honorè de Balzac

Contra factum non valet argumentum”

giovedì 5 gennaio 2017

VAXXED - Vaccinati: dall’insabbiamento alla catastrofe, con approfodimenti video




"Oh mio Dio, non posso credere a ciò che abbiamo fatto ... Ma l'abbiamo fatto." 
[Dr. William Thompson, CDC Senior scientist & informatore pentito]


Vaxxed dall'insabbiamento alla catastrofe sub ita

Ecco il famoso documentario Vaxxed: From Cover-Up to Catastrophe realizzato da Robert De Niro, che ha un figlio autistico, e da lui ritirato e censurato al Tribeca Film Festival, dove era prevista la presentazione :
"Il mio intento nel proiettare questo film era dare l’opportunità di avere una discussione su un tema così importante per me e la mia famiglia. Ma dopo averlo esaminato con gli altri organizzatori del Tribeca Film Festival e altre persone della comunità scientifica, abbiamo ritenuto che non contribuirebbe alla discussione come io avevo sperato.
Il Festival non cerca di allontanarsi dalle controversie. Ciononostante abbiamo dubbi relativi a certe cose presenti nel film, dubbi che ci fanno evitare di presentarlo all’interno del programma del Festival. Abbiamo deciso di rimuoverlo".
 
Non si è fatta attedere la reazione di Wakefield e Del Bigtree, il produttore del film :
"Siamo stati testimoni di un ennesimo esempio del potere di interessi corporativi che censurano la liberta di parola, l'arte e la verità".
Censurato anche al Senato italiano, dove Mr. Pietro Grasso si è opposto alla proiezione del video proposta da un senatore perché
“in ambito istituzionale non è ammissibile un video che illustra teorie anti-scientifiche”,
bufale praticamente o verità anti sistema. L'iniziativa era stata promossa Bartolomeo Pepe, ex M5S, ora del gruppo Grandi Autonomie e Libertà. Palazzo Madama ha annullato la proiezione sul controverso documentario antivaccinazioni dopo le proteste dell'associazione dei medici e dell'Iss.
Non poteva mancare il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin che ha dichiarato:
"Stiamo mlto attenti, abbiamo già avuto la lezione di Stamamina e sui vaccini è in ballo la salute e la vita di milioni di persone".
E ancora un bell'esempio di oscurantismo qui sotto nel comunicato stampa di Vanna Iori, deputato PD, combinazione tutti facenti parte della stessa lobby al soldo di banche, multinazionali e Big Pharma come è ovvio, con qualche puntatina al piano Kalergi:
"Bene lo stop alla proiezione del film anti-vaccinista “Vaxxed” in Senato. È stata saggia e responsabile la decisione di annullare la proiezione in Senato del documentario “Vaxxed: dall’insabbiamento alla catastrofe”, prevista per il prossimo 4 ottobre: la divulgazione di un film antiscientifico, che dà spazio a teorie basate su dati non veritieri, non può trovare spazio nella cornice di una sede istituzionale.
I vaccini salvano la vita e, soprattutto per i‎ bambini, si sono rivelati l’unica arma efficace contro epidemie e‎ malattie: aprire alla libertà di coscienza, in questo caso,‎ può portare a una situazione di pericolosità sociale.
Giudico gravissime le teorie, prive di alcun fondamento scientifico, che fanno da base portante a questo film: alimentare ipotesi non suffragate dalla scienza, dalla ricerca e dalla medicina, è un atto di gravissima irresponsabilità. La lobby anti-vaccini oggi collega pericolosamente gli stessi vaccini all’autismo: è una strumentalizzazione inaccettabile dei bambini, che va condannata con fermezza."
Il documentario è stato disponibile per un periodo di tempo limitato su Youtube, dove poi è stato rimosso, oscurato?

La premessa è che Vaxxed è un film ritenuto contro i vaccini e Wakefield, il regista, è un ex medico che nel 1998 pubblicò una ricerca in cui collegava i vaccini all’autismo, una tesi sostenuta anche nel film: la storia del presunto legame tra vaccinazione trivalente e autismo non è però mai stata dimostrata da alcuna documentata ricerca scientifica e si deve a una delle più grandi frodi scientifiche degli ultimi cent’anni.
In Vaxxed, Wakefield suggerisce ai genitori di evitare i vaccini per il morbillo, la parotite e la rosolia, perché secondo lui potrebbero essere legati all’autismo.
Wakefield oggi non esercita più la professione di medico, perché dopo la discussa pubblicazione del suo articolo sull’autismo sulla rivista scientifica Lancet successero due cose: Lancet ritirò lo studio rendendolo non più disponibile per i lettori (nel 2010) e Wakefield fu accusato di frode dal General Medical Council e quindi rimosso dall’albo dei medici (nel 2011).

Nella sua ricerca, Wakefield dava conto di dodici bambini che avrebbero sviluppato marcati disturbi del comportamento in seguito alla somministrazione del vaccino MPR (per morbillo, parotite e rosolia). Nella ricerca, firmata da altri dodici ricercatori, si parlava di diversi sintomi legati a disturbi intestinali: una sindrome che fu chiamata da Wakefield “enterocolite autistica” e che in seguito si rivelò inesistente. Nel 2004 il giornale britannico Sunday Times pubblicò un’inchiesta dove si dimostrava un conflitto d’interessi di Wakefield, che aveva ricevuto 55mila sterline da un gruppo di persone alla ricerca di prove sulla presunta dannosità del vaccino MPR per una causa legale da portare avanti.
Il New York Times scrive che nella pagina del Tribeca Film Festival dedicata a Vaxxed (ora non più online) c’era anche una breve biografia di Wakefield che però non conteneva l’informazione del ritiro della ricerca da parte di Lancet: c’era scritto solo che la ricerca «permise a Wakefield diventare una delle più controverse figure nella storia della medicina». Prima di cambiare idea riguardo a Vaxxed, De Niro aveva detto:
«Non sto sostenendo personalmente il film e non sono contrario ai vaccini; sto solo dando la possibilità di avere un dibattito sulla questione».
 De Niro aveva anche aggiunto che in 15 anni di Tribeca Film Festival non aveva mai chiesto che un film venisse proiettato e mai si era occupato personalmente della programmazione.
Il Tribeca Film Festival esiste dal 2002 e ad aprile inizierà la sua 15esima edizione. Si chiama così perché si svolge in un quartiere nel sud di Manhattan che si chiama Tribeca e il cui nome deriva dalle prime lettere delle parole “Triangle Below Canal Street” (“triangolo sotto Canal Street
): Tri-Be-Ca.
   


Autismo e Vaccini dal caso Wakefield fino a Vaxxed
E' ora di portare alla luce i fatti più scomodi che possono mettere in cattiva luce il miliardario business delle vaccinazioni: un dogma che non ammette di essere messo in discussione.



Vaxxed, il film proibito: Gabriella Lesmo e Francesca Alesse
BN PODCAST


Nella prima parte torneremo a parlare del film “Vaxxed” direttamente con la sua produttrice Francesca Alesse e con la dottoressa Gabriella Lesmo.
“Il documentario, è un documento di frode. La frode come la racconta in prima persona il Dr. William Thompson e` stata quella perpetrata dal CDC (Center for Diseases Control) ossia l’ente a cui tutti i governi del mondo si rifanno per chiamenti scientifici. Il dr. Thompson e` stato tra gli autori dello studio fatto dal CDC nel 2004 che ha messo a tacere per sempre , o almeno fino ad ora, la connessione tra vaccino trivalente MPR e autismo. Inoltre il documentario attraverso interviste di medici, politici, ricercatori, ex rappresentati dell’industria farmaceutica e per ultimo, ma non per importanza, le testimonianze dei genitori dei bambini autistici danneggiati dal gabriella-lesmovaccino MPR, espone chiaramente il come ed il perche` I ricercatori del CDC abbiano volontariamente insabbiato I risultati del loro studio, il famoso studio del 2004 a cui il Dr. Thompson aveva partecipato assieme al Dr. Coleen Boyle e Dr. Frank De Stefano, quest’ultimo ancora dirigente del CDC. E` una pellicola che denuncia la frode che sarebbe stata perpetrata dai vertici della sanità mondiale che coinvolgerebbe la tutela e la salute di milioni di bambini”


VAXXED: intervista al produttore del film , Del Bigtree , censurata da ABC World News

Questa è l'intervista integrale, TAGLIATA dalla ABC World News, condotta con Del Bigtree, produttore del documentario "VAXXED: From Cover-Up To Catastrophe", due ore dopo la cancellazione del film da parte di Robert De Niro e del Tribeca Film Festival.
... - LA VERITA' VINCERA' - ... 


VAXXED: Fox & friends

Il team VAXXED ospite di Steve Doocy a Fox News
Le notizie, se non riportate, non hanno alcun impatto.



Questo documentario ricostruisce una pagina della medicina molto buia.
Le frodi da parte delle aziende farmaceutiche, purtroppo, sono all’ordine del giorno. Il Dr. Wakefield, regista della pellicola, non ha mai rinnegato l’importanza vaccinale, non ha mai incitato a non vaccinarsi.
Perfino sul paper pubblicato e poi ritirato dal Lancet, emergeva chiaramente questa conclusione.

“Non abbiamo vere prove che MPR ed Autismo siano correlati, però servono ulteriori studi. Semplicemente, torniamo alle dosi singole”, recitava il suo paper.
Un calvario degno della Santa Inquisizione, che fra indignazioni dei media e colpi bassi si è concluso con la radiazione del Dr. Wakefield. Un suo collega, ricorso in appello, è stato assolto dalle accuse e riabilitato alla professione medica. Le accuse di questo ricercatore coincidevano per il 90% con quelle rivolte a Wakefield.

E’ grazie ai whistleblowers che il vaso di Pandora viene aperto in queste situazioni: qui, è merito del Dr. Bill Thompson, senior member del CDC. Thompson ha le prove che i risultati di uno studio pubblicato su “Pediatrics”, che smentiva la correlazione Autismo/MPR, sono stati falsificati. Le prove sono state fornite al Congresso USA, discusse in diverse audizioni che sono riportate anche nel film-documentario VAXXED, ma non si riesce ancora a pervenire ad una decisione politica al riguardo.

Fa davvero così male scoprire che un vaccino aumenta in maniera significativa il rischio di contrarre malattie dello spettro autistico? Sono dati importanti, che la Scienza deve analizzare per arrivare poi ad una conclusione. A discapito degli interessi, non delle persone. Non si può scherzare sui vaccini, che, fra l’altro, non passano dalla stessa sperimentazione e valutazione clinica degli altri farmaci. Non sono mai sperimentati in doppio cieco: ad esempio, vaccinati contro non-vaccinati.

Se poi, a maggior ragione, esistono diversi studi che sottolineano una possibile correlazione fra questi due mondi, perchè censurare? Vogliamo arrivare al pensiero unico? Eccone alcuni esempi.

Uno studio canadese del 2002 pubblicato sul “Journal of Biomedical Science”:

“Pensiamo che una alterata e inappropriata risposta immunitaria al MPR, soprattutto alla componente del morbillo, sia legata alla patogenesi dell’autismo”. [1]
Secondo uno studio del 2010, sul “Journal of Toxicology”:
“Vi è un rischio 3 volte maggiore di contrarre patologie dello spettro autistico dopo aver vaccinato per l’epatite B, rispetto a chi nello stesso periodo non si è vaccinato”. [2] Oppure, che questo vaccino porti ad apoptosi le cellule epatiche.[3]
Sempre sulla stessa rivista, nel 2011:
“E’ possibile che l’aumento misterioso dei casi di autismo dagli anni 90 sia dovuto alla sequela di vaccinazioni. Tanto più alta la proporzione di bambini che si vaccina entro i 2 anni, tanto più correlata è la presenza di soggetti autistici”. [4]
Uno studio pubblicato negli “Annals of Clinical Psychiatry” suggerisce che l’autismo è probabilmente
“…Innescato da un virus, e che il virus del morbillo (MV e/o vaccino MMR) potrebbe essere un ottimo candidato”.
Esso supporta l’ipotesi che una risposta autoimmune scaturita da un virus possa giocare un ruolo causale nell’autismo. [5]
Uno studio pubblicato sull’ "American Journal of Clinical Nutrition" ha determinato che una maggiore vulnerabilità allo stress ossidativo e diminuita capacità di metilazione 
“….possono contribuire allo sviluppo e la manifestazione clinica di autismo”.
E’ ben noto che le infezioni virali causano un aumento dello stress ossidativo. La ricerca suggerisce che i metalli pesanti, compresi quelli che si trovano in molti vaccini sono direttamente coinvolti nell’aumento dello stress ossidativo. [6]

Uno studio pubblicato nel “Journal of Child Neurology” ha esaminato la questione riguardo a ciò che sta portando all’apparente aumento dell’autismo. I ricercatori hanno dichiarato che

“….Se non vi è alcun legame tra autismo e mercurio, è chiaro che i primi rapporti sulla questione non stanno falsamente affermando che non esiste alcun collegamento.” I ricercatori hanno determinato che “…Esiste una relazione significativa tra i livelli di mercurio nel sangue e la diagnosi di disturbi dello spettro autistico”. [7]
Uno studio condotto dal Dipartimento di Pediatria presso l’Università dell’Arkansas ha stabilito che la citotossicità indotta dal Thymerosal è stata associata con l’esaurimento del glutatione intracellulare (GSH) in entrambe le linee cellulari. Lo studio evidenzia come molti vaccini sono risultati neurotossici, in particolare per lo sviluppo del cervello. L’esaurimento del GSH è comunemente associato all’autismo. [8]

Sebbene il Thymerosal sia stato rimosso dalla maggior parte dei vaccini per bambini, è ancora presente nei vaccini influenzali e somministrato alle donne in gravidanza, agli anziani e ai bambini nei Paesi in via di sviluppo. Uno studio pubblicato sull’International “Journal of Toxicology” ha stabilito che

“…Alla luce della plausibilità biologica del ruolo del mercurio nei disturbi dello sviluppo neurologico, il presente studio fornisce ulteriori indicazioni circa un possibile meccanismo attraverso il quale le esposizioni al mercurio precoce potrebbero aumentare il rischio di autismo”. [9] 
Uno studio pubblicato dalla “US National Library of Medicine” condotto dall’University of Texas Health Science Centre sospetta che
“…Persistenti esposizioni a basso dosaggio a vari agenti tossici ambientali, tra cui il mercurio, che si verificano durante le aree circoscritte critiche dello sviluppo neurale nei bambini geneticamente predisposti, possano aumentare il rischio di disturbi dello sviluppo come l’autismo”. [10] 
Uno studio pubblicato sul “Biologia e Tossicologia Cellulare” dalla Kinki University in Osaka, Giappone, ha stabilito che, in combinazione con la patologia cerebrale osservata in pazienti con diagnosi di autismo,
“…Lo studio condotto contribuisca a sostenere l’eventuale plausibilità biologica di come l’esposizione a basse dosi al mercurio da parte dei vaccini contenenti Thymerosal possa essere associata con l’autismo”. [11]
Potremmo continuare, ma credo siano sufficienti questi studi citati. Non stiamo spingendo al fenomeno dell’anti-vaccinismo.

Nessun integralismo: non si vuole essere radicali. Semplicemente, è necessaria maggiore trasparenza e maggiore obiettività. Tutti vogliamo vivere una vita serena e ce lo auguriamo per i nostri figli. Sapere che qualcosa, anche se non nel 100% dei casi, rischia di portare tuo figlio a diventare autistico, non deve essere motivo di paura.

D’altronde tutti i farmaci hanno effetti collaterali e avversi. La paura sopravviene quando avvengono censure di stato e l’ultimo episodio avvenuto qui in Italia, in Senato, dove la proiezione di questo film-inchiesta è stata censurata all’ultimo momento dal presidente Grasso, pochi giorni or sono. Inammissibile.

La paura insorge quando è evidente che non si ha voglia di investigare sulla questione, quando nel momento in cui se ne comincia a parlare si viene tagliati e bloccati. Abbiamo visto sfilare un numero più che sufficiente di comitati, di medici, di associazioni pro-vaccino che smentiscono con forza, direi che la loro voce si è già fatta sentire.

Ora è tempo di ascoltare anche l’altra campana, sulla base di dati CERTI, purtroppo occultati per 11 anni dalla CDC, la massima autorità in tema di farmaci statunitense. Questa è una situazione seria, è un momento delicato. Non è proprio il tempo di farsi prendere dalla rabbia. Gli errori si commettono e purtroppo tanti bambini ne hanno subite le conseguenze. Gravi, drammatiche, irreversibili. Un danno enorme per loro e anche per le loro famiglie. Un danno che si può e si DEVE evitare. Non deve accadere ancora. Adesso è il tempo di svegliarsi, di capire come comportarsi per avere un presente ed un futuro migliore. 

Bibliografia
a cura di popolo unico

Fonti  gloria.tv   ilpost   youtube   youtube   bordernights oggitreviso

Articoli correlati