Descrizione

In questo blog si vuole commentare ed analizzare l'attualità e la storia ma sopratutto scoprire ed evidenziare le ipocrisie, le falsità ed i soprusi di questo mondo appunto ormai impossibile da vivere.

“La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi”. Honorè de Balzac

Contra factum non valet argumentum”

venerdì 9 ottobre 2015

Interni Tumulti nelle Città e altre crisi: le mie previsioni per il 2015 - Inner City Turmoil and Other Crises: My Predictions for 2015. Ron Paul



written by ron paul
thursday january 8, 2015

Era tutto basato sulla menzogna e dell'ignoranza ...

.

Se gli americani fossero onesti con se stessi avrebbero riconosciuto che non è più Repubblica. Oggi viviamo in uno stato di polizia. Se non riconosciamo e resistiamo a questo sviluppo, libertà e prosperità per tutti gli americani continueranno a deteriorarsi. Tutte le libertà in America oggi sono sotto assedio

Non E Successo Durante la notte Ci sono voluti molti anni di abbandono delle nostre libertà per darle via così casualmente per una promessa di sicurezza dai politici. La parte tragica è che maggiore sicurezza è stata promessa - fisica ed economica - la minor libertà è stata garantita. Dalla culla alla tomba la protezione del welfare di tutti i cittadini da eventuali errori e una guerra globale perpetua contro il terrorismo, era assolutamente necessario che la maggioranza degli americani fossero convinti per la nostra sopravvivenza, la nostra sicurezza e prosperità è stata sacrificata.

Era tutto basato sulla menzogna e dell'ignoranza.
 Molti sono arrivati ​​a credere che i loro interessi sono stati serviti, dando un po' di libertà di tanto in tanto per ottenere una vita migliore.La trappola è stata impostata. All'inizio di un ciclo che mina sistematicamente libertà con manie di facile ricchezza, il cambiamento può effettivamente sembrare di essere vantaggioso per alcuni. Ma a me che è come scusare appropriazione indebita come una strada per il tempo libero e la ricchezza - alla fine pagamento e la punizione viene sempre dovuto. Non si può sfuggire il fatto che la ricchezza di una società non può essere sostenuta o aumentata senza lavoro e lo sforzo produttivo. Sì, alcuni elementi criminali possono beneficiare per un po ', ma la realtà pone sempre.La realtà è ora l'impostazione per l'America e per questo per la maggior parte del mondo. Il pifferaio otterrà il suo dovuto, anche se "i bambini" devono soffrire. L'inganno di promettente "successo" si è protratto per un bel po '. E' stato compiuto da sempre più tasse, deficit, debito, e la stampa a chiedere soldi. Nel frattempo, i poteri di polizia del governo federale sono stati sistematicamente e significativamente ampliati. Non ci si è preoccupati molto, perchè sembrava esserci abbastanza "sugo" per i ricchi, la poveri, i politici, ed i burocrati.

Guerra/Stato sociale richiede un controllo di polizia

Come la dimensione del governo è cresciuto e crepe nel sistema è diventato evidente, una forza di polizia federale era necessaria per regolare la nostra vita e l'economia, così come per proteggerci da noi stessi e assicurarsi che la ridistribuzione di una torta economica contrazione era "giusto "a tutti. pianificazione economica centrale richiede una forza di polizia economica per monitorare ogni transazione di tutti gli americani. Interessi particolari si sono affrettati a raggiungere i governi per regolamentare tutto ciò che mettiamo nel nostro corpo: cibo, medicine, e anche idee politicamente corrette. dipendenti IRS presto necessari di portare armi per massimizzare riscossioni dei proventi.

L'impegno globale per la guerra perpetua, pur presenti da decenni, è esplosa in dimensioni e portata dopo 9/11. Se non ci fosse ragioni economiche sufficienti per monitorare tutto ciò che abbiamo fatto,fanatici hanno usato la scusa della sicurezza nazionale per condizionare il popolo americano ad accettare sorveglianza totale di tutto dalla NSA, il TSA, tribunali FISA, la CIA, e l'FBI. La gente divenne anche in sintonia con la politica del nostro governo di tortura.

Per mantenere il popolo obbedienti allo statalismo che ha originato a livello di governo federale, è stato richiesto il controllo della formazione. E 'ormai riconosciuto che il controllo centrale dell'istruzione ha effettivamente rovinato l'istruzione, mentre i costi sono saliti alle stelle. Il controllo nazionale di cure mediche ha portato una simile risultato. Questo ha significato più soldi per i burocrati, oltre che di droga, l'assicurazione, e le società di gestione della salute, e meno soldi per le cure mediche. Costantemente più polizia sono necessari per eseguire le nostre vite a maggiori costi pur fornendo meno beneficio. "nazionalizzare" sia le cure mediche e l'istruzione ha fornito un grande incentivo per aumentare i poteri di polizia del governo federale.

La povertà prevedibile che risulta da un tale sistema terribile è ormai alle porte ed è una forte motivazione per la militarizzazione della polizia locale come parte della espansione dello stato di polizia nazionale. Poteri di polizia temporanee e dei benefici di sbilanciarsi governo percepiti e ampliato finiscono per diventare il vero problema. Con il tempo si è capito che questi "benefici" sono artificiali, il potere del governo e interessi particolari hanno guadagnato il controllo di un sistema progettato per servire loro e non le persone che i programmi sono stati preteso di aiutare. Le vittime sono lasciate pensile e insegnato che troppa libertà è la fonte del problema, spingendo ancora più sostegno per la potenza di polizia dello stato.

Oggi il fallimento della pianificazione economica centrale e degli Stati Uniti come poliziotto del mondo è ovunque si trovano. Ciò è particolarmente evidente nella guerra polizia sui trasgressori - reali e irreali - in America. I fallimenti della politica sociale ed economica dei passati 50 anni hanno portato ad una crescente frizione tra la polizia locale e dei diritti delle persone. La polizia locale è stata militarizzata e sono diventati una parte integrante dello stato di polizia nazionali. Una cultura polizia che accetta il principio di avviare la violenza ingiustificata contro i cittadini è diventata un grave problema.

La notizia è costante. Se non è Ferguson, è New York City. Se non a New York, è Chicago o Detroit o Cleveland. E io credo che la violenza nelle nostre città è solo nelle sue fasi iniziali. Abbiamo avuto un assaggio del conflitto nel 1960, ma i valori fondamentali della giustizia uguale e opportunità economiche hanno ritirato più lontano dalla realtà. Non riuscendo a capire perché gli ultimi 50 anni di espansione del governo per sradicare la povertà ha peggiorato solo le condizioni delle nostre città garantirà che i conflitti violenti vediamo eruzione oggi non può che peggiorare.

Lotta per una Equa Protezione distorta dalla 'guerra alla povertà'

Cinquant'anni fa, a seguito della leadership di Martin Luther King Jr. in un appello per una giustizia equa, LBJ dichiarò guerra alla povertà. La povertà si è visto in quel momento come il fattore principale che contribuisce alla situazione di coloro che vivono nel centro della città. il sogno di King era quello di assicurarsi che tutte le persone saranno giudicate dal "contenuto del loro carattere" e non da "il colore della loro pelle". Un buon consiglio, ma non fu mai seguito. razzismo residuo rimane, ma la scusa per ogni inconveniente nelle città fallite si dice che sia a causa del colore della propria pelle.

La guerra molto costosa alla povertà dopo solo 50 anni ha fatto peggiorare le cose, aggravando i problemi della povertà e l'inflazione, mentre danneggiava la maggior parte delle persone che la "guerra" avrebbe dovuto aiutare. Attualmente il nostro governo spende più di $ 1 trilione di dollari anno con programmi contro la povertà. Negli ultimi 50 anni, $ 16 trilioni sono stati spesi, vale a dire, sprecati. E tuttavia la povertà e le condizioni economiche disastrose rimangono il fattore principale nella violenza che persiste, che incita o dà alla polizia il pretesto per reagire in modo eccessivo per mantenere l'ordine. I piani e le aspettative per la lotta alla povertà devono essere stati gravemente viziata.

Anche se il grado di povertà è diversa per le varie razze negli Stati Uniti, tutte le categorie - asiatici, bianchi, ispanici, e neri - hanno avuto un costante aumento del reddito reale medio dal 1964 fino all'anno 2000, quando il primo di molte bolle hanno iniziato a scoppiare. In tutte e quattro le razze i redditi sono più bassi da allora. Con l'economia in movimento nella prossima fase di liquidazione della cattivo investimento e debito, dovremmo aspettarci che questa tendenza continui. contrattempi economici e una diminuzione del reddito reale non si limitano a neri nel centro urbano. La battuta d'arresto per il giovane è stata drammaticamente peggiore rispetto per le generazioni più anziane, aggravando il problema del crimine violento nelle nostre città.

Il "progresso" dei primi anni della guerra alla povertà è comprensibile perché il pagamento che sempre deve essere pagato è stato ritardato.Il deficit e l'indebitamento e la stampa di denaro erano insostenibili. Non dovrebbe essere difficile capire che le prestazioni sociali, il governo gonfio, gli stipendi eccessivi, e le pensioni promesse per migliaia di burocrati non produttivi a Detroit avrebbe portato al fallimento. I benefici dovevano essere ridotti. Se le politiche non cambiano ed i politici continuano a essere eletti da promesse selvagge, il disastro continuerà. Come possono i provocatori accusare il razzismo per la condizione della classe media a Detroit?
Ron Paul Peace
Dobbiamo convincere la gente a rifiutare la politica economica sbagliata se vogliamo una vera e propria guerra contro la povertà. Guerra di LBJ alla povertà non era più successo di sua guerra del Vietnam - o qualsiasi guerra dal, se è per questo. Un governo nazionale che può stampare denaro come necessario per finanza straordinaria stravaganza può funzionare più di una città, stato, o ente privato, ma anche alla fine deve "presentare istanza di fallimento" anche se in modo diverso. Come stiamo vedendo, il fallimento di una nazione coinvolge anche la povertà per molti.Questo situazione continuerà a peggiorare. Dal momento che la povertà è un fattore importante che contribuisce alla violenza di eccessiva militarizzazione della polizia, alcuni fondamentali devono essere capiti. Le teorie economiche di Paul Samuelson, Paul Krugman, John Maynard Keynes, e tutti coloro che pretendono di sapere come "regolare" l'economia a vantaggio dei poveri, deve essere messo in discussione e abbandonato.

Così la realtà di gran lunga non è ancora impostata. I poveri crescono in numero, come la classe media si restringe e la classe privilegiata che beneficia di spesa pubblica e il controllo del governo del sistema monetario prospera. I demagoghi politici e gli autoritari alimentano le fiamme del risentimento che si sviluppano tra ricchi e poveri come lotta di classe e lotte razziali prendono il sopravvento. Si preoccupano poco e capiscono ancora di meno che la libertà è tutto - più caos c'è, più leggi cercano di passare.

Le vittime dei centri urbani

Questa disgregazione sociale ha motivato la crescita entusiasta e la militarizzazione dei nostri dipartimenti di polizia locali. La folla legge e l'ordine vive di leggi e regolamenti eccessivi che nessun cittadino statunitense può sfuggire. La guerra fuori controllo sulle droghe è la parte peggiore, ed è genera il pericolo maggiore nelle zone povertà cavalcato via out-of-controllo di polizia. Si stima che tali condizioni hanno generato fino a 80.000 SWAT incursioni all'anno negli Stati Uniti. La maggior parte sono in quartieri poveri e coinvolgono case nere e le imprese di essere colpiti sproporzionato. Si tratta di una percentuale elevata di non-battere attacchi. Come si può aspettare molte persone totalmente innocenti vengono uccisi nel processo.Danni materiali è di routine e la compensazione è rara. L'uso di routine di decadenza civile della proprietà è diventata un abominio,totalmente fuori controllo, che contribuisce in modo significativo al caos. Non dovrebbe essere una sorpresa vedere risentimento costruire contro la polizia in queste condizioni. La reazione violenta contro i commercianti locali in rappresaglia per le azioni di polizia ulteriori aggrava la situazione -hardly una ricetta per una quartiere sicuro.

Anche se la povertà e le leggi eccessivi legati alla guerra alla droga sono fattori significativi per i conflitti che sono di routine in interno-città, la reazione eccessiva da entrambe le parti continua a rendere la situazione molto peggiore. Di conseguenza, di polizia, in generale, è fuori controllo, e tutto ciò che suggerisce il confronto razziale conduce a disordini, saccheggi, e la distruzione di proprietà. Le libertà civili vengono ignorati dalla polizia, e la proprietà privata di passanti innocenti sono ignorati da quanti risentirsi violenza della polizia.Quando polizia reagire in modo eccessivo e ingiustamente rispettare la legge, che suscita una reazione violenta da quelli sul lato sbagliato.Questo intensifica solo il problema. E 'un invito per provocatori esterni di correre e aggravare le tensioni razziali - per tutto il tempo senza mai cercare di comprendere la reale ragioni che stanno dietro la militarizzazione della polizia e la causa della povertà.

Il complesso militare-industriale ora lobby sistematicamente per fornire ai dipartimenti di polizia locale il più nuovo e più sofisticate armi - proprio come vendono armi al governo degli Stati Uniti per combattere guerre non dichiarate all'estero. Le leggi sulla droga sono spinti da molti interessi corporativi così. Le aziende farmaceutiche ,società di alcol, e sistemi carcerari private di tutto di sostegno della guerra folle alla droga. Le vittime sono i poveri che soffrono con un'economia incasinato e non hanno facile accesso ai posti di lavoro.Una tentazione naturale è quello di diventare uno spacciatore didroga. attività violente derivanti dalle operazioni di droga fare la guerra della droga un'impresa criminale creare domanda in comunità rigorosa applicazione della legge.

Perché i baiters gara hanno così tanto successo nel fare questo tipo di conflitto un problema razziale da solo? Purtroppo molti di loro fanno una vita fuori fomentare guai. Se la situazione fosse inteso in termini di brutalità della polizia e della povertà, il telegiornale della sera sarebbe drammaticamente diversa. Girando in stretto un conflitto razziale restringe la discussione, e l'idea di responsabilità per la propria azione non ha più bisogno di essere discusso.

Il fattore di gara sembra suscitare emozioni. Risposte Mob-come possono essere raggiunti, che infiamma ulteriormente la situazione.Fuori di polizia di controllo e di un intero segmento della nostra popolazione ha insegnato che la responsabilità delle proprie azioni è un aspetto negativo sono una combinazione volatile.

Giustizia sotto la legge richiede che le persone non possono essere puniti o ricompensati per il colore della loro pelle, ma purtroppo affermazione del Re che conta solo carattere di una persona è dimenticato.

La mentalità diritto è una fonte di molta rabbia e incomprensione.Conduce le persone che si considerano vittime di una conclusione:hanno diritto a essere curato. Essi credono che i trasferimenti di più del governo sono la soluzione. Essi sostengono che meritano di essere curato e che, se non sono, ci sono guai per essere avuto - che si apre solo la porta a più reazioni eccessive di polizia.

Vi è un consenso con la mia tesi che la povertà è un grosso problema e la fonte di molti problemi. Quindi, si dice, qualcuno deve prendersi cura di esso. Se un trilione di dollari all'anno non fare il lavoro, allora ne fanno $ 2 trilione. Se la guerra alla povertà di $ 16 miliardi di dollari non ha funzionato, lo rendono $ 32 trilione. Questo sentimento riflette la mentalità diritto che ha insegnato molti che alcune persone hanno un "diritto" di dispense di governo e che i ricchi devono pagare. Questa è un'idea che è profondamente sbagliata, e che suscita la lotta di classe in cima animosità razziali e la brutalità della polizia .

La richiesta coperta che tutti gli individui ricchi devono sostenere ai poveri attraverso programmi di welfare del governo non è un esempio di giustizia uguale secondo la legge. E 'un esempio di egualitarismo andato storto. Benessere, che è l'uso della forza per trasferire ricchezza da un gruppo all'altro, si basa su un principio morale di uguaglianza che in realtà non è morale e non funziona. Gli interessi particolari ricchi, come le banche, il complesso militare-industriale , l'industria medica, l'industria farmaceutica, e tante altre corporazioni, ottenere rapidamente il controllo del sistema. Briciole può essere gettato ai poveri, ma il principio di trasferimento di ricchezza viene dirottato e utilizzati per welfare aziendale e stranieri invece di trasferimenti di ricchezza al povero.

Molte persone effettivamente guadagnano ricchezza ingiustamente con il sistema attuale, che aggiunge l'invidia condiviso da molti e soprattutto i poveri. Ma questo è un problema che non si risolve in modo indiscriminato mettendo colpa su imprese di successo. Il risultato sarebbe il paese e l'intera diventando più poveri mentre risentimento aumenta mondo. profitti onesti degli imprenditori di successo sono molto diverse rispetto agli utili delle élite aziendale che guadagnano il controllo del governo e, di conseguenza,accumulano ricchezza oscena da "rubare" la classe media. Per colpa e distruggere coloro che fare una vita onesta soddisfacendo consumatori senza l'utilizzo di prestazioni speciali da parte del governo è distruttivo per la libertà e la ricchezza.

Le riforme che sono guidati da invidia di persone di successo che fanno una vita onesta, non affronterà il problema della povertà. La povertà è in realtà aggravata da un senso aggressivo della vittimizzazione.

Molti fattori sono coinvolti nella crisi delle nostre città, tra cui i seguenti:
La brutalità della polizia, militarizzazione della polizia, leggi eccessivi, i tribunali e l'azione di contrasto ignorando i principi di parità di giustizia,
Razzismo che esiste una certa misura su entrambi i lati del conflitto,
Crimine dilagante riflettendo povertà strutturale,
L'assenza di una comprensione della differenza tra attivi e rubato ricchezza,
Pasturazione Race,
Il diritto mentalità, fiducia in se stessi di non essere un obiettivo per molti, e la ripartizione del nucleo familiare,
La guerra alla droga, e
La mancanza di comprensione economica per quanto riguarda la Federal Reserve, le tasse, il benessere, le conseguenze economiche della guerra costante, i deficit, e la spesa pubblica eccessiva.

La vera soddisfazione viene da sforzo produttivo e fiducia in se stesso e non da un governo di trasferire ricchezza nel tentativo di realizzare una società egualitaria. L'assenza di una comprensione del principio di non aggressione rende difficile per riforme positive per lo sviluppo.Purtroppo l'ipocrisia è venuto a pari Mettere la fiducia nelle persone che vivono di brandendo potere del governo e che passare una vita di usarlo a beneficio interessi particolari non è una politica saggia "senso comune"..

La gente ha troppo poca fiducia che la maggior parte dei problemi possono essere risolti in modo volontario in una società che custodisce le libertà civili. Non c'è mai una ammissione che il governo la soluzione dei problemi non funziona. Problemi governativi creati sono una strada per la povertà e risentimento. Troppe persone credono che "roba libero" da parte del governo in grado di risolvere i nostri problemi. Essi credono erroneamente che i deficit non hanno importanza e che la ricchezza può venire da una macchina da stampa.

I recenti episodi di alto profilo di conflitto razziale che coinvolgono omicidi della polizia e le violenze in alcuni quartieri sono stati un ambiente fertile per i demagoghi e coloro che vivono di conflitto razziale.

Alcuni hanno suggerito che la formazione della sensibilità per tutto il personale di polizia dovrebbe essere richiesto, per insegnare modi adeguati per affrontare il pubblico. Anche se c'è un sacco di circostanze attenuanti che provocano reazione eccessiva da parte della polizia, io non sono ottimista sul fatto che il problema sarà aiutato molto da una formazione della sensibilità. Riaddestramento la polizia non toccherà le complesse problematiche che scavano la polizia contro le vittime di condizioni sociali complessi generati dall'odio, la violenza e cattive politiche economiche. Gli episodi di alto profilo della violenza della polizia e di reazione eccessiva sono una conseguenza di condizioni che in molti modi sono stati generati dalla politica del governo.

Se ingegneria sociale destinati a produrre uguaglianza economica non riesce, più dello stesso non può forse essere la soluzione. Alla ricerca e promuovendo l'uguaglianza di giustizia non ha nulla a che vedere con la ridistribuzione del benessere. Anzi: la parità di giustizia richiede la fine della redistribuzione del benessere. La ridistribuzione è un processo che è sempre destinato ad aiutare una piccola minoranza, sia in un'economia come la nostra che appoggiandole pianificazione economica centrale o in uno gestito dai fascisti radicali o comunisti. Mentre i sostenitori affermano che è dovere del governo di perseguire l'uguaglianza economica, tutti gli sforzi non riescono a raggiungere tale obiettivo, mentre eviscerazione del principio della parità di giustizia.
I ricchi diventano sempre più ricchi, ma perché?

Sotto un regime autoritario, chi detiene il potere prendere cura di se stessi. Questo porta sempre alla povertà e alla discrepanza nei distribuzione della ricchezza. Alla fine il conflitto sociale che è porta prevedibili a un rovesciamento del governo. I leader comunisti sovietici mai sofferto di mancanza, ma anche furono sconfitti quando le persone nel sistema sovietico ha deciso che avevano avuto abbastanza.

Dobbiamo renderci conto che non siamo esenti da un crollo del nostro sistema. La lotta che stiamo assistendo è il riflesso di un numero crescente di persone che stanno riconoscendo il divario tra ricchi e poveri, dei deboli e dei potenti, Wall Street e Main Via. I tribunali sono ovviamente fallendo a elargire la giustizia in modo equo e imparziale. Denaro e gara hanno molto a che fare con il modo arresti, condanne, e incarcerazioni sono effettuate. Che fornisce la motivazione per alcune persone si arrabbiano e violentemente sciopero contro chiunque che sembra avere più di loro.

Mentre i tribunali non riescono a seguire le regole di una giustizia equa, quelli che reagiscono violentemente credono che attaccare quasi chiunque è giustificabile nella ricerca di ciò che dicono è la giustizia. Parla del 99 per cento e uno per cento non è solo slogan. Si rivela un problema generato da governo e una situazione in cui alcune persone credono di avere un "diritto" di essere curato e non solo il diritto di vivere in una società libera e giusta, dove tutte le persone sono trattati allo stesso modo sotto la legge.

Infatti i ricchi sono sempre più ricchi ei poveri più poveri. La disuguaglianza corrente estrema non è una conseguenza del libero mercato e la vera libertà. Piuttosto è il risultato di stato sociale che,come sempre, si trasforma in un sistema che fornisce gli eccessi per pochi potenti. Una migliore gestione del sistema di welfare non aiuta.Questo cambia solo il tipo di autoritari in carica. Entrambi i partiti politici sono finanziate da Wall Street, le grandi banche, e il complesso militare-industriale. Diventare ricchi con l'essere parte della classe di governo è il problema. La ricchezza ottenuta con un duro lavoro è un po 'diverso. Aprire la porta a questa opportunità è possibile ottenere attraverso il principio della vita, libertà, e la proprietà.

Il sistema interventista economica in cui viviamo oggi premia coloro che beneficiano di programmazione economica del governo da parte della Federal Reserve, l'accesso agli appalti pubblici, e mirato regolamenti speciali per aiutare un gruppo sull'altro. Gli addetti ai lavori vantaggio durante la fase di bolla del ciclo economico e sono i primi in fila per i salvataggi. I poveri, per i quali il benessere è presumibilmente progettato per aiutare e per i quali i politici giustificano la spesa, finiscono con le briciole mentre le élite / servizi bancari di Wall Street prosperano in tempi buoni e cattivi. Ci sono due problemi. Il primo è ammettendo il principio che il governo ha l'autorità morale per ridistribuire la ricchezza. In secondo luogo per credere la redistribuzione sarà gestito con saggezza e senza corruzione.

Tutta la gestione del governo finisce per essere poco saggio, corrotto,e dispendioso. Gli interessi di denaro inevitabilmente prevalgono.Credere che "buoni" burocrati e politici si trovano a gestire l'economia e raggiungere l'equità nella distribuzione è un sogno che finisce sempre un incubo. Per rendere anche un modesto tentativo di questo obiettivo richiede governo di usare aggressione contro un gruppo per il beneficio di un altro. L'autorità deve essere negato ai governi. Dobbiamo limitare il ruolo del governo di proteggere la giustizia uguale in difesa della vita, libertà, e la proprietà.

Attualmente il sistema politico in America e nella maggior parte del resto del mondo non è motivati ​​a cercare questo obiettivo limitato per il governo. Così il movimento verso la concentrazione iniqua della ricchezza in pochi e un drammatico aumento del numero di persone che vivono in povertà come la classe media si restringe. Poiché non vi è una scarsa conoscenza del sistema economico che è un importante fattore che contribuisce ai problemi economici, si può prevedere a esacerbare il conflitto sociale e di classe. L'uccisione di Michael Brown in Ferguson oltre a molti incidenti simili sono segni di una grave crisi economica e politica che non si limita alla brutalità della polizia e la violenza in fuga.

La brutalità della polizia e la militarizzazione potrebbero indurre un evento violento di gran lunga al di là di quello che abbiamo visto inFerguson. Può anche servire come scusa. Ma non è la causa principale di agitazione. La vera causa è la povertà, la mentalità diritto, e la ripartizione di stato di diritto. decadimento morale e lo stato di polizia nazionale, sono i veri colpevoli.

Più polizia con una migliore formazione non farà molto per affrontare questo crescente conflitto. Piegandosi alle richieste di rivendicazione della titolarità delle "vittime" non sarà utile in un sistema in bancarotta. Abbiamo troppi poliziotti, troppe leggi, e troppo esenzione del governo funzionari dei crimini che commettono. Sia l'aggiunta di polizia e aumentare i diritti a coinvolgere in espansione il ruolo del governo, nel tentativo di risolvere i problemi che troppo governo ha già causato. Governo può essere ampliato solo diminuendo la libertà del popolo. Questo problema può essere terminato solo massimizzando la libertà e convincere la gente a rendersi conto che la fiducia in sé, il duro lavoro, e l'assenza di forza coercitiva da parte di individui e di governo è l'unico modo per invertire la tendenza al ribasso da cui stiamo soffrendo.

La battaglia non sarà più per convincere il governo a prendere le parti in un conflitto tra ricchi e poveri, bianco e nero, giovani e vecchi, o la polizia senza legge contro le richieste senza legge dei destinatari di rivendicazione della titolarità chiedono la loro "quota equa." Ci deve essere una comprensione che è necessario lo sforzo produttivo e fiducia in se stessi da parte di tutti per una società libera di prosperare.

Le nostre libertà sotto attacco

La decadenza economica e morale della società americana si riflette nella perdita delle libertà. Questo problema riguarda tutti gli americani e non solo il povero nel centro urbano. Erosione graduale della libertà personale ed economica ha proceduto per un secolo. La perdita della nostra libertà ha bruscamente accelerato dal momento che i 9/11 Attacchi. Abbiamo fatto a noi stessi ciò che nessun nemico straniero avrebbe potuto forse compiuto.

Sorveglianza Governo fornisce lo stato con le informazioni che gli permette di conoscere ogni nostro movimento. La tutela del quarto emendamento è andato. Molti americani sono confortevoli, con il sacrificio della libertà per la sicurezza e accettare l'idea che la responsabilità fondamentale del governo è quello di tenerci al sicuro.E 'un bel sogno, ma la verità è che non può farlo. Una cosa è certa: se si cerca, lo farà a spese della libertà.

Benessere, per il ricco o povero, non può esistere senza il sacrificio del capitale di proprietà. Anche se inizia sempre piccolo e giustificato per il "bisognosi," il principio di trasferimento di ricchezza incentiva gli interessi particolari e ricchi di trarre un vantaggio al spese dei poveri.Ciò si verifica in tutte le società e inevitabilmente cresce fino a un punto in cui la produzione della ricchezza è diminuita e il sistema crolla. Questo è ciò a cui stiamo assistendo oggi.

La crescita dello Stato richiede sorveglianza del governo di tutte le nostre transazioni finanziarie per migliorare la raccolta di gettito fiscale. Perché non c'è mai abbastanza soldi per i "buonisti," la tattica dei pubblicani sono diventati più vizioso. La violazione delle nostre libertà sia stato dispensato dalla maggioranza al fine di garantire che tutte le persone "pagano la loro quota equa." Quando le condizioni si deteriorano, sono imposte controlli sui capitali per evitare che in movimento beni fuori del paese. Il nostro codice fiscale mostruoso riflette lo sviluppo cento anni della nostra imposta sul reddito sistema ed è uno dei più grandi inviti per il nostro governo "prendersi cura" a perseguire l'obiettivo impossibile di un'equa distribuzione della ricchezza.

La guerra alla droga vizioso, che risale ai primi anni 1970, fornisce un altro pretesto per conoscere tutto di tutti in ogni momento. Il suo punto di forza è quello di mantenere le persone al sicuro da loro stessi. Perseguire questo principio garantisce che la libertà sarà decimato nel processo. Invita l'interferenza del governo nel nostro benessere spirituale e intellettuale. Ciò che si legge e crede diventa di interesse per i manipolatori che vogliono prendersi cura di noi per il nostro bene. E non hanno mai riposare dal cercare questo obiettivo.

Questa concessione allo Stato invita controlli su tutto ciò che mettiamo nel nostro corpo: ciò che mangiamo, bere, o inalare. Ci vuole un sacco di burocrati, Politici, e denaro per gestire il processo. Il popolo, ci è stato detto, sono " troppo stupido "di prendere le proprie decisioni sulla propria vita. Dobbiamo credere che i politici che si invitano a dominare su di noi sono onnisciente e che dovremmo essere grati a sacrificare la nostra libertà per questo" servizio ". autoritari in realtà credono che dovremmo essere grati a loro per tutte le cose buone che fanno per noi. Dobbiamo ricordare che se il popolo non si ribellano contro uno stato di polizia che cresce solo in termini di dimensioni e diventa più spietato.

In aggiunta a tutte queste tendenze - che comprende il governo federale monopolizzare e amministrare le cure mediche e l'istruzione - sorveglianza del governo diventa il beniamino dei guru che amano la tecnologia che permette al governo di conoscere la nostra ogni mossa, Ogni Giorno, senza limiti.

Con il disastro di 9/11, un'accettazione esistente di monitoraggio del governo, insieme con i progressi tecnologici, ha contribuito a consentire una nuova era per essere inaugurato che rende gli orrori di George Orwell 1984 aspetto meno minaccioso al confronto.

La guerra del governo federale su di noi

La tolleranza è un tratto positivo quando significa agire senza aggressività verso gli altri, ma la tolleranza del mostro che si è evoluta nel nostro governo non è buona. Invece di aggiungere più agenzie governative per spiare il popolo americano, dovremmo parlare di eliminare quelli abbiamo, ad un costo ai contribuenti americani di oltre $ 80 miliardi di dollari all'anno.

Abbiamo vissuto con la guerra globale al terrorismo per più di 13 anni, e la minaccia di attacchi terroristici contro gli americani e gli alleati americani è peggio che mai. Anche se esiste una minaccia globale, i maggiori pericoli per i cittadini americani qui a casa sono stati causati dalla nostra proprio governo. gli attacchi del nostro governo sulle nostre libertà sono stati schiacciante e peggio di qualsiasi cosa qualsiasi potenza straniera abbia mai fatto.

E 'il governo federale che porta la carica in tutte le nostre guerre nazionali, il Che, oltre alla guerra globale al terrorismo, includono la guerra alla droga, i contribuenti, e la povertà, tutti che contribuiscono alla guerra costante sulla nostra privacy. Oggi ogni americano è un sospetto. Il nostro presidente ha stabilito una politica che un cittadino americano può essere assassinato senza nemmeno essere accusato di un crimine. La polizia nazionali sono costituite da oltre 100.000 burocrati e funzionari di polizia che portano le armi per far rispettare la legge federale sui cittadini americani . I Fondatori e la nostra Costituzione che mirano polizia poteri sarebbe di competenza dei singoli Stati. che è stato dimenticato tanto tempo fa.

Non solo i dipendenti delle agenzie come la CIA, FBI, e BATF portanoarmi, i dipendenti di OSHA, EPA, Fish and Wildlife, e molte altre agenzie far rispettare regolamenti fare altrettanto. Il concetto di totale sicurezza patria forniti da un pesantemente armati Dipartimento di Sicurezza Nazionale era estraneo in America fino fino a poco tempo. Oggi, che si tratti di disordini nelle nostre città o il caos dopo un disastro nazionale come un uragano, i federali stanno lì presa in carico su tutti i funzionari locali e proprietari di immobili,.Essa non dovrebbe sorprenderci che i nostri dipartimenti di polizia locale sono diventate un braccio di un runaway mentalità polizia federale che imita un esercito.

I Fondatori non hanno nemmeno vogliono un esercito permanente.Volevano solo una milizia. Oggi noi sopportiamo, a spese delle nostre libertà, una forza di polizia nazionale armata come una forza militare d'invasione. Siamo destinati a vedere un continuo escalation di violenza nella nostra città come i conflitti interni crescono. Invece della polizia reprimere le violenze, che purtroppo sono diventate parte di esso.

E 'evidente che abbiamo una forza di polizia nazionale, molestare le persone e non riuscendo a proteggere la libertà e la proprietà. Non riesce a sedare le rivolte durante. Troppo spesso li incita. Stiamo anche bloccati con un enorme esercito "in piedi", marciando in tutto il mondo e impegnati in qualche misura in più di 150 paesi, "rendere il mondo sicuro per la democrazia", ​​e servire come una forza di polizia privata per società americane all'estero.

L'impero degli Stati Uniti: A chi serve?

Quando Obama ha annunciato un cambiamento di interesse geopolitico in Estremo Oriente - a tenere d'occhio la Cina - un conduttore televisivo ha sottolineato che la mossa sembra abbastanza logico dal momento che abbiamo un sacco di "interessi commerciali" nella regione. Esso é, infatti, lungi dal logico, se si guarda al tragico disastro Uniti interventismo del governo ha provocato in Medio Oriente e il conflitto il governo americano sta suscitando con la Russia l'Ucraina.

Colonialismo vecchio stile è stata ritenuta necessaria da varie potenze europee per garantire le risorse naturali con il controllo sulle vie marittime e mercati per la vendita di manufatti. In stile europeo, il colonialismo - sostenere un'economia mercantilistico - è venuto per essere visto come politicamente irrealistico e inutile. Quando gratuito principi -Trade sono stati utilizzati, il colonialismo non èmorto, ha solo cambiato forma. Il mercantilismo in varie forme e gradi guidato politiche commerciali delle nazioni con le economie forti emilitari. Anche se gli Stati Uniti è potenza militare del mondo,controlla gli oceani e lo spazio aereo, e ha una presenza nei quattro angoli della terra, poche persone si riferiscono in America come una potenza coloniale. Ma per molti versi è, che ha spinto i nostri interessi nei paesi ricchi di petrolio e di minerali. Ci sono spesso coinvolti nella scelta del "eletti" leader, così come i dittatori-picking mano, in molti paesi, come pure. Questo non è esattamente quello che i fondatori avevano consigliato.

Militarizzazione internazionale delle nostre politiche è altrettanto pericoloso per le nostre libertà e l'economia così come la politica interna che guida i nostri governi autoritari di regolare ogni nostro movimento. Ora siamo oggetto di una forza di polizia fuori controllo interno, mentre l'esercito americano mantiene il nostro impero d'oltremare.

I "uno percenters," in generale, sono internazionalisti che non sono campioni della libertà individuale e del libero scambio. Sono sostenitori del commercio gestito e istituzioni internazionali come il WTO in cui gli interessi del uno per cento possono influenzare le decisioni che hanno spesso poco a che fare con l'avanzare gli obiettivi annunciati di tariffe basse e il libero scambio.

Il sistema monetario internazionale è un potente strumento per pochi eletti. Credito facile, garanzie pubbliche, e dei contratti generosi sono un grande vantaggio per i responsabili. Nazioni non conformi, o di qualsiasi paese che si ritiene ostile, può essere punito con sanzioni severe senza giustificazione morale o economico.società statunitensi beneficiano della nostra presenza militare in tutto il mondo. I profitti complesso militare-industriale, non solo vendendo armi al governo degli Stati Uniti, ma anche per essere capo fornitore mondiale di armi.

E 'un fatto che molte armi inviamo in aree come l'Iraq, l'Afghanistan,e la Siria spesso finiscono nelle mani dei nostri nemici. ISIS ottenere armi americane hanno portato alla esercito americano poi agire per distruggere le armi. Il militare-industriale complesso è immediatamente disponibile per sostituire le armi, mentre a guadagnare profitti generosi. Questo è grande se vi capita di essere un insider di produzione o la vendita di queste armi. E 'piuttosto un business redditizio, il tutto a spese del contribuente americano.

La presenza militare degli Stati Uniti in tutto il mondo offre una forza "privato" della polizia per proteggere statunitensi e altre compagnie internazionali contro ogni resistenza locale o leader in quel turno ostile. La nostra presenza militare non ha all'estero nulla a che fare con la protezione le nostre libertà e difendere la nostra Costituzione.Coloro sono bugie e sono utilizzati al fine di ottenere il sostegno del popolo americano per le guerre che non avrebbe mai sono state combattute. Dopo un lungo periodo di perdite tragiche e spese, il popolo americano in genere svegliarsi e rendersi conto quanto è successo. Ma quello che ci serve fare è svegliare il popolo americano in precedenza e farli capire che la resistenza deve essere sentito dal popolo quando il governo sta preparando per la guerra, non dopo che la guerra è iniziata o addirittura finita.

Il personale militare sono idolatrati, e, se qualcuno solleva una questione sulla necessità o meno tutti i soldati sono universalmente"eroi," che la persona è accusata di essere patriottico, anti americano,e non solidale delle truppe. Infatti, i veri eroi sono quelli che espongono la verità e rifiutano di combattere guerre straniere per le multinazionali. Disattivazione nostre truppe da tutto il mondo e il rifiuto di difendere il neocolonialismo americano sta portando avanti un percorso compatibile con le qualità che gli americani pretendono di rappresentare.

La libertà a casa non si è mai arricchita con la guerra all'estero. Guerre preventive sono particolarmente antagonista agli obiettivi della pace,del commercio, e l'amicizia sincera. War "è la salute dello Stato," è stato detto, e lo Stato è il nemico della libertà . Le guerre all'estero giustificano le guerre in casa contro il popolo americano. Si prevede che le libertà saranno sacrificate quando un paese è in guerra. Neoconservatori pro-guerra sono palesemente onesto sostenendo che per la libertà di esistere il sacrificio della libertà è richiesto.Questo l'ingresso è veramente sconfortante. Fa poco senso che sacrificare volontariamente la libertà vale la pena, se l'obiettivo è quello di preservare la libertà. Il tempo è breve per invertire questa tendenza.

Non solo sono le nostre politiche distruttive alla libertà, i costi economici sono proibitivi. Finora le bollette non sono state pagate,ma sono rapidamente in scadenza. Sia la politica profondamente sbagliata di interventismo militare all'estero e gli errori falliti della pianificazione economica centrale a casa sono ora minacciano le nostre libertà e il nostro benessere generale. Il recente scoppio della violenza nelle nostre città tra la polizia da una parte e le persone che sono state spinta nel ristagno della povertà come conseguenza della politica sociale ed economica malgoverno dall'altra parte non deve essere un mistero se si potesse vedere la foresta per gli alberi. I problemi economici sono "contraccolpo" e conseguenze non intenzionali di buone intenzioni programmi di welfare che sono stati usurpati dai potenti interessi particolari benefici dalla vetta esigenti.

Sì, è forte la tentazione di credere alle falsità degli economisti che sostengono che il trasferimento di ricchezza per l'amor di equità è utile, ma la storia dimostra che non funziona mai. Gli stessi umanitarie sostengono che tutta la spesa è cruciale e benefico, i deficit non hanno importanza, l'indebitamento è buona , e la tassazione è il gol del pareggio. Se il governo viene ancora a breve che dicono solo accendere le macchine da stampa. Questa è la filosofia che abbiamo vissuto con per 85 anni, e la prova è ora in. E 'chiaro a maggior parte degli americani che questi politiche non hanno funzionato. Ma essi non sono pronti ad ammettere che si tratta di meno governo e più libertà che è la soluzione.

L'ossessione continua tutte le stesse politiche ha aumentato la nostra povertà, aumento della violenza tra le classi, e abbassato il livello di vita per tutti, tranne l'élite uno per cento. E peggio di tutto, il sacrificio della libertà era per nulla. Perdere sia libertà e il diritto di veramente proprietà mina la capacità di creare ricchezza. Quando questo processo ottiene out-of-controllare l'economia entra in una spirale di morte, all'inizio della quale attualmente ci troviamo. Senza una correzione per la comprensione di base del corretto ruolo del governo, la spirale al ribasso continuerà.

Contraccolpi dappertutto: Siamo meno sicuri

Contraccolpo economico e conseguenze non intenzionali è una cosa, ma contraccolpo dal nostro inutile e politiche aggressive in tutto il mondo è un altro, e altrettanto pericoloso. Come ci troviamo sempre più impegnati economicamente e militarmente in tutto il mondo,possiamo aspettarci molti più attacchi su American interessi. Con così tanti militari all'estero, saranno gli obiettivi più facili da colpire.Ma attacchi simili in natura per i 9/11 attacchi rimarrà una minaccia per la nostra patria. Non saremo attaccati perché siamo liberi e ricchi.Gli attacchi verranno da gente arrabbiata che hanno avuto amici e parenti uccisi da un uso incauto e spesso vizioso dell'America della nostra forza militare nei loro paesi.

Non è così difficile provare risentimento nei confronti di un paese che arriva migliaia di miglia da casa e le bombe, invade, e punisce con sanzioni, altri paesi che non hanno mai avviato la forza contro di esso.Fino a quando la nostra politica estera rimane lo stesso ci si può aspettare gravi attentati blowback - e per loro di aumentare di numero come la nostra abilità è diminuita. I fattori economici determineranno questo, e la perdita di egemonia del dollaro aggraveranno la situazione.

Stoltezza del governo degli Stati Uniti in politica estera ci ha tormentato per 100 anni. L'escalation della nostra presenza in tutto il mondo dal 9/11 continua. Si tratta di una politica di "bolla" di proporzioni gigantesche. Questa "bolla" di intervento sta per scoppiare. Ogni sguardo serio i nostri ultimi 13 anni di intervento in tutto il mondo dovrebbe convincere tutti gli scettici di come stupido,pericoloso, e costoso è stato. Gli Stati Uniti opera con un atteggiamento che ha il potere e quindi la responsabilità di essere coinvolti nel decidere quasi ogni leader straniero, se eletti o nominati come un dittatore.

Siamo stati impegnati nella raccolta e nel finanziamento fazioni politiche nelle rivolte in paesi come l'Egitto, Libia, Pakistan, Yemen, Afghanistan, Iraq, Kurdistan, Siria, Ucraina, la Somalia, la Nigeria, le Filippine, la Liberia, la Georgia, Haiti, e il Libano.

Questi coinvolgimenti impongono un enorme fiscale e l'inflazione onere per il popolo americano. Migliaia di miliardi di dollari sono stati spesi, e il debito continua a montare. La misero fallimento dei nostri sforzi in Iraq e in Afghanistan suscita una chiamata forte da neo conservatori per più soldi, truppe , armi, e bombe, con lo zero speranza di una missione di successo. ISIS, oggi considerata la nostra più grande minaccia, non è nemmeno un paese, ma la nostra occupazione e distruzione nella regione motiva anche un gruppo ragtag per espellere le forze straniere dalla loro patria. ISIS ha radunato enorme sostegno e risorse per minare i nostri alleati nellaregione. Tale valutazione è difficile, Naturalmente, dal momento che è difficile per chiunque di individuare esattamente chi sono i nostri alleati sono e li distingue dai nostri nemici dichiarati.

Politica estera statunitense ha contribuito a creare la situazione disastrosa in Siria. Abbiamo dichiarato che il leader siriano Bashar al-Assad doveva andare. Abbiamo sostenuto fazioni ribelli. Li armati. Si voltarono su di noi e hanno usato le loro armi americane contro di noi con un incredibile resistenza di testa dallo spietato ISIS, una conseguenza di al-Qaeda. E 'piuttosto ironico che ISIS è ben radicata nel nord dell'Iraq, da prima abbiamo deciso di invadere l'Iraq e uccidere Saddam Hussein no al-Qaeda erano presenti in Iraq. Ora i neocon sono sempre le loro forze modo e americane stanno tornando con rinforzi e armi per salvare Baghdad dai jihadisti.

Nessuno può fare questa roba. E 'troppo strano per la narrativa.Sfortunatamente, con l'aiuto dei media e il nostro governo, il popolo americano sono rimasti ignari alla stupidità delle nostre politiche del passato 13 anni. Verrà un giorno in se quando l'intero costo di questa politica è oggetto di dumping sul popolo americano. Poi che riceveranno il messaggio. Allora sarà troppo tardi per uscire e ristabilire la sanità mentale, senza cambiamenti catastrofici costretti su di noi con garbo. La sfida principale sarà la sopravvivenza delle nostre libertà.

Cosa aspettarsi nel 2015?

Affari Esteri

Le truppe americane Più saranno inviati all'estero in posti come l'Iraq, l'Afghanistan, Siria, e l'Ucraina. Non ci saranno vittorie militari di cui vantarsi. Più militari americani saranno uccisi in 2015 che nel 2014. appaltatori militari saranno utilizzati in numeri in crescita e le loro vittime non saranno conteggiati come perdite militari.

La guerra civile l'Ucraina non finirà, e gli Stati Uniti sarà ulteriormente impantanati in questo conflitto. Relazioni con la Russia continuerà a deteriorarsi. I neocon del Congresso acquisiranno ancora più influenza sulla nostra politica estera. Sanzioni Punire continueranno ad essere fatti più grave e spingere ulteriormente la Russia nella sfera della Cina di influenza. Oro guadagnerà credibilità come isoliamo i russi dai mercati finanziari.

Sanzioni contro la Russia allontanare l'Europa contro gli Stati Uniti.L'industria petrolifera britannica soffrirà la "cospirazione" degli Stati Uniti e l'Arabia Saudita di guidare i prezzi del petrolio verso il basso per punire la Russia.

Il complesso militare-industriale continuerà a prosperare e fare ancora più soldi con la maggiore influenza dei neocon nel nuovo Congresso. Budget supplementari per dovrebbe essere previsto l'esercito, insieme con l'assistenza segreta e aiuti stranieri supplementari per finanziare la gestione del nostro impero .

I nostri nemici 'forza crescerà e chiederà ancora di più l'abuso di cittadini americani la privacy e la libertà di espressione. Non dovremmo essere sorpresi se vi è una riaccendere il conflitto nei Balcani. Il primo dei rivoluzioni colorate in 2000 in Serbia può difficilmente essere rivendicato una vittoria permanente. In generale,le bombe da estranei non risolvono i problemi interni. Questi problemi devono essere risolti alla fine dall'interno di un paese piuttosto che dalle interferenze esterne.

Gli Stati Uniti e la NATO ha annunciato che il 13 anni di guerra in Afghanistan è finita. Ci sono state né la pretesa di "missione compiuta", né un'ammissione di fallimento a titolo definitivo, con un esodo. In realtà la guerra non è finita e invece continuerà per un lungo periodo di tempo. Non vittoria per la politica degli Stati Uniti è possibile. Il conflitto sarà effettivamente diffondersi e aumentare di intensità da quando i nostri obiettivi sono indefinibili e quindi la guerra è un-vincibile.

Sanity non tornerà ai leader degli Stati Uniti fino a quando il nostro sistema finanziario crolla - un evento per il quale stanno lavorando febbrilmente.

Questioni di politica interna

Una valutazione onesta dell'economia non rivelerà alcun miglioramento significativo in 2015. L'inflazione continuerà ad affliggere noi, forse anche con i dati di IPC-governativi truccate con un incremento. Ma la vera inflazione di creazione di credito della Fed,così come la successiva mal - investimenti e la varie bolle scoppio accelererà. Debito in tutte le categorie continuerà a crescere a ritmi insostenibili. La Fed non permetterà i tassi di interesse a salire - almeno di proposito. Alla fine il mercato richiederà che i tassi che perdono la vita, tuttavia.

Le entrate fiscali continueranno ad aumentare, favorendo la politica del governo di spendere il denaro del popolo piuttosto che quelli che meritato. Normativa, anche con (o forse soprattutto con) un Congresso repubblicano continuerà ad aumentare e rendere il Registro federale più incomprensibile. L'attrito tra la classe media e quella per cento, molti dei quali vivono fuori privilegi governativi,intensificherà ulteriormente e si rifletterà in scontri soprattutto nelle grandi città.Controlli valutari finanziari continuerà ad espandersi in particolare con le transazioni transfrontaliere.

Blowback e conseguenze non volute delle nostre sanzioni e la politica estera, in generale, continueranno a minacciare la nostra sicurezza interna e la nostra economia, così come le nostre libertà.

Le relazioni con Cuba sarà migliorata con lo sforzo del presidente di riprendere le relazioni diplomatiche, ma i radicali e isolazionisti che si oppongono libero scambio metterà blocchi stradali nel modo e rallentare il processo.

Un grande evento geopolitico o economico, maggiore della crisi del 2008, si avvicina rapidamente. L'evento scatenante sarà una sorpresa per la maggior parte dei politici e degli economisti. Ci sono molti "accanto scarpa drop" possibilità, e si potrebbe accadere in qualsiasi momento o di qualsiasi luogo.

Wall Street sarà protetto, e le migliaia di miliardi di dollari di grandi derivati ​​delle banche sarà assorbita dalla Fed, la FDIC, e in ultima analisi, dai contribuenti americani nella prossima crisi finanziaria.Non c'è dubbio che i poveri saranno sempre più poveri ei ricchi più ricchi fino lo spirito della rivoluzione nel popolo chiede di fermare la distruzione sistematica della libertà in America.
Conclusione: Verso una rivoluzione pacifica

L'autoritarismo ha superato il nostro sistema economico, come la mentalità sociale prende il sopravvento ad ogni livello di governo.Una volta che l'avvio della forza da parte del governo è accettata dal popolo, anche in minima parte, si intensifica e coinvolge ogni aspetto della società. L'unica domanda che rimane è solo che arriva a esercitare il potere per distribuire il generosità ai loro amici e ai beneficiari scelti. E 'una ricetta per la crescita costante del governo a scapito delle libertà, anche se i documenti ufficiali e le leggi scritte per limitare il potere del governo sono a posto. Piantare anche piccolo semi di potere monopolistico nelle mani di poche persone nel governo, sia democraticamente eletto o no, saranno sempre metastasi come un cancro. Questa era la preoccupazione di Jefferson quando ha avvertito che «[t] lui albero della libertà deve essere aggiornato di volta in volta ". Egli credeva il popolo deve avvertire i governanti che prendere le armi contro il governo è legittimo se il governo non riesce a proteggere la libertà del popolo.

Questo dovrebbe essere una considerazione. Ma se lo spirito di libertà, non è vivo e vegeto nei cuori e nelle menti delle persone, la violenza da solo contro il governo non sarà una soluzione. La storia ha dimostrato che, il più delle volte, le persone che si ribellano contro i governi abusivi, sia gestito da re o dittatori moderni di giorno, non guadagnare molto - rovesciare un dittatore e sostituendolo con un altro altrettanto male.

È necessaria una chiara comprensione della natura e fonte di libertà per le rivoluzioni di essere utile. Trattenere i pochi che prosperano l'uso della forza per governare noi è la sfida. Per fortuna sono in inferiorità numerica da parte di coloro che vogliono scegliere la libertà ma manca la volontà a sfidare i mostri umanitarie che ottengono il sostegno dei cittadini ingenui e apatici. Tutte le rivoluzioni positive devono essere filosofica in natura per fare la differenza. sola violenza ottiene nulla.

Prima di poter effettivamente ripristinare le nostre libertà, che più probabilmente dovrà diventare molto meno libero e molto più poveri. Questo è triste da risposte corrette e praticabili sono a nostra disposizione se solo le persone li capito e ha chiesto la libertà el'onestà, piuttosto che essere dipende eccessivo potere del governo e credere alle false promesse dei politici.

Anche con i problemi che dobbiamo affrontare oggi e le prospettive poco rosee per il prossimo anno c'è molto da incoraggiarci. Nel corso di questo prossimo anno ci sarà la continuazione di molte più persone che riconoscono il fallimento del governo per creare pace e laprosperità. Più diffusa comprensione di questo verità è necessaria al fine di realizzare una rivoluzione di successo.

Il movimento per la libertà, soprattutto con tanti giovani coinvolti,cresceranno in numero e influenza.

Attuale politica monetaria e la Federal Reserve continuerà a perdere credibilità, soprattutto con il prossimo piano di salvataggio. Anche se "troppo grandi per fallire", resterà al suo posto, è ulteriormente alienare Main Street l'America facendolo ribellarsi contro il sistema.


Il vero problema, naturalmente, è che troppi "stupidi" sono nel nostro governo e hanno grande visibilità sulle principali reti televisive. Ci saranno un sacco di persone, non ufficialmente associata con il governo, che si ribellano contro i vari governi di tutto il mondo. I sentimenti secessione di supporto, giuria di nullità,annullamento delle leggi federali di legislature statali, e una unità per una maggiore indipendenza dai governi più grandi continueranno.

Non dobbiamo scoraggiarci. L'illuminazione non è così difficile da raggiungere come era prima la svolta con comunicazioni via Internet si è verificato. Inoltre dobbiamo ricordare che "un'idea il cui tempo è venuto" non può essere fermato da eserciti, demagoghi, Politici, o anche Fox News o MSNBC. È giunto il momento per le idee di libertà
prevalere. Sento odore di progresso. Facciamo 2015 un anno di divertimento per LIBERTY.
Fonte Alternative-News.tk
Traduzione automatica Arturo Navone

written by ron paul
thursday january 8, 2015

Inner City Turmoil and Other Crises: My Predictions for 2015
Submitted by Ron Paul for the Ron Paul Institute for Peace and Prosperity,


If Americans were honest with themselves they would recognize that the Republic no longer. Today we live in a police state. If we do not recognize and resist this development, freedom and prosperity for all Americans will continue to deteriorate. All freedom in America today are under siege.

It did not happen overnight.It took many years of neglect for our liberties to be given away so casually for a promise of security from the politicians. The tragic part is that the more security was promised — physical and economic — the less liberty was protected.

With cradle-to-grave welfare protecting all citizens from any mistakes and a perpetual global war on terrorism, which a majority of Americans were convinced was absolutely necessary for our survival, our security and prosperity has been sacrificed.

It was all based on lies and ignorance. Many came to believe that their best interests were served by giving up a little freedom now and then to gain a better life.

The trap was set. At the beginning of a cycle that systematically undermines liberty with delusions of easy prosperity, the change may actually seem to be beneficial to a few. But to me that’s like excusing embezzlement as a road to leisure and wealth — eventually payment and punishment always come due. One cannot escape the fact that a society’s wealth cannot be sustained or increased without work and productive effort. Sì, some criminal elements can benefit for a while, but reality always sets in.

Reality is now setting in for America and for that matter for most of the world. The piper will get his due even if “the children” have to suffer. The deception of promising “success” has lasted for quite a while. It was accomplished by ever-increasing taxes, deficits,borrowing, and printing press money. In the meantime the policing powers of the federal government were systematically and significantly expanded. No one cared much, as there seemed to be enough “gravy” for the rich, the poor, the politicians, and the bureaucrats.

Warfare/Welfare State Requires Police Control

As the size of government grew and cracks in the system became readily apparent, a federal police force was needed to regulate our lives and the economy, as well as to protect us from ourselves and make sure the redistribution of a shrinking economic pie was “fair” to all. Central economic planning requires an economic police force to monitor every transaction of all Americans. Special interests were quick to get governments to regulate everything we put in our bodies: food, medications, and even politically correct ideas. IRS employees soon needed to carry guns to maximize revenue collections.

The global commitment to perpetual war, though present for decades, exploded in size and scope after 9/11. If there weren’t enough economic reasons to monitor everything we did, fanatics used the excuse of national security to condition the American people to accept total surveillance of all by the NSA, the TSA, FISA courts, la CIA, and the FBI. The people even became sympathetic to our government’s policy of torture.

To keep the people obedient to statism that originated at the federal level of government, control of education was required. It is now recognized that central control of education has actually ruined education, while costs have skyrocketed. National control of medical care has brought a similar result. This has meant more money for bureaucrats, as well as drug, insurance, and health management companies, and less money for medical care. Constantly more police are required to run our lives at greater costs while providing less benefit. “Nationalizing” both medical care and education has provided a great incentive to increase the policing powers of the federal government.

The predictable poverty that results from such a terrible system is now upon us and is a strong motivation for the militarization of local police as part of the expansion of the national police state.Temporary and perceived benefits of government overreach and expanded policing powers end up becoming the real problem. By the time it is understood that these “benefits” are artificial, government power and special interests have gained control of a system designed to serve them and not the people the programs were purported to help. The victims are left hanging and taught that too much freedom is the source of the problem, prompting even more support for the policing power of the state.

Today the failure of central economic planning and of the US as world policeman is everywhere to be found. This is especially noticeable in the police war on the lawbreakers — real and unreal — in America.The failures of social and economic policy of the past 50 years have led to a mounting friction between the local police and the rights of the people. Local police have been militarized and have become an integral part of the national police state. A police culture that accepts the principle of initiating unjustified violence against citizens has become a serious problem.

The news is constant. If it’s not Ferguson, it’s New York City. If not New York City, it’s Chicago or Detroit or Cleveland. And I believe the violence in our cities is only in its early stages. We had a taste of the conflict in the 1960s, but the fundamental values of equal justice and economic opportunity have receded further from reality. Failing to understand why the past 50 years of government expansion to eradicate poverty has only worsened the conditions of our cities will guarantee that the violent conflicts we see erupting today will only get worse.

Fight for Equal Protection Distorted by ‘War on Poverty’

Fifty years ago, as a result of Martin Luther King Jr.’s leadership in a plea for equal justice, LBJ declared war on poverty. Poverty was seen at that time as the major contributing factor in the plight of those living in the inner city. King’s dream was to make sure all people will be judged by the “content of their character” and not by “the color of their skin.” Good advice, but it was never followed. Residual racism remains, but the excuse for every shortcoming in the failed cities is said to be due to the color of one’s skin.

The very expensive war on poverty has after 50 years only made matters worse, compounding the problems of poverty and inflation while hurting most of the people the “war” was supposed to help.Currently our government spends over $1 trillion per year on anti-poverty programs. Negli ultimi 50 anni, su $16 trillion was spent, i.e.,wasted. And yet poverty and dire economic conditions remain the major factor in the violence that persists, which incites or gives the police the excuse to overreact to maintain order. The plans and expectations for the war on poverty must have been seriously flawed.

Although the degree of poverty is different for the various races in the United States, all categories — Asian, white, Hispanic, and black — have had a steady increase in real median income from 1964 until the year 2000, when the first of many bubbles started bursting. In all four race categories incomes are lower since then. With the economy moving into the next stage of liquidation of bad investment and debt,we should expect this trend to continue. Economic setbacks and a decrease in real income are not limited to blacks in the inner city. The setback for the young has been dramatically worse than for the older generations, aggravating the problem of violent crime in our cities.

The “progress” of the early years of the war on poverty is understandable because the payment that always must be paid was delayed. The deficits and the borrowing and printing of money were unsustainable. It should not be difficult to understand that the welfare benefits, the bloated government, the excessive salaries, and the promised pensions for thousands of nonproductive bureaucrats in Detroit would lead to bankruptcy. The benefits had to be reduced.If policies don’t change and the politicians continue to be elected by wild promises, the disaster will continue. How can the provocateurs blame racism for the plight of the middle class in Detroit?

We must get people to reject flawed economic policy if we want a real war on poverty. LBJ’s war on poverty was no more successful than his Vietnam War — or any war since, for that matter. A national government that can print money as needed to finance extraordinary extravagance can function longer than a city, stato, or private entity,but it too must eventually “file for bankruptcy” albeit in a different fashion. As we are now seeing, the bankruptcy of a nation also involves poverty for many. This situation will continue to worsen.Since poverty is a major contributing factor to the violence of excessive police militarization, some fundamentals must be understood. The economic theories of Paul Samuelson, Paul Krugman, John Maynard Keynes, and all those who claim to know how to “regulate” the economy to benefit the poor, must be challenged and abandoned.

So far reality has not yet set in. The poor grow in numbers as the middle class shrinks and the privileged class that benefits from government spending and government control of the monetary system thrives. The political demagogues and the authoritarians feed the flames of resentment that develop between the rich and the poor as class warfare and racial strife take over. They care little and understand less what liberty is all about — the more chaos there is,the more laws they seek to pass.

The Victimized Inner Cities

This social disruption has motivated the enthusiastic growth and militarization of our local police departments. The law and order crowd thrives on excessive laws and regulations that no US citizen can escape. The out-of-control war on drugs is the worst part, and it generates the greatest danger in poverty-ridden areas via out-of-control police. It is estimated that these conditions have generated up to 80,000 SWAT raids per year in the United States. Most are in poor neighborhoods and involve black homes and businesses being hit disproportionately. This involves a high percentage of no-knock attacks. As can be expected many totally innocent people are killed in the process. Property damage is routine and compensation is rare.The routine use of civil forfeiture of property has become an abomination, totally out of control, which significantly contributes to the chaos. It should not be a surprise to see resentment building up against the police under these conditions. The violent reaction against local merchants in retaliation for police actions further aggravates the situation —hardly a recipe for a safe neighborhood.

Though poverty and excessive laws associated with the war on drugs are significant factors in the conflicts that are routine in the inner-city, the overreaction by both sides continues to make the situation much worse. Di conseguenza, policing in general is out of control, and anything suggesting racial confrontation leads to rioting, looting, and property destruction. Civil liberties are ignored by the police, and the private property of innocent bystanders is disregarded by those resenting police violence. When police overreact and unfairly enforce the law, it elicits a violent reaction from those on the receiving end.This only escalates the problem. It’s an invitation for outside provocateurs to rush in and aggravate the racial tensions — all the while never trying to understand the real reasons behind police militarization and the cause of poverty.

The military-industrial complex now systematically lobbies to provide to local police departments the newest and most sophisticated weaponry — just as they sell weapons to the United States government to fight undeclared wars overseas. Drug laws are pushed by many corporate interests as well. Pharmaceutical companies, alcohol companies, and private prison systems all support of the insane war on drugs. The victims are the poor who suffer with a messed up economy and have no easy access to jobs. A natural temptation is to become a drug dealer. Violent activities arising from the drug war making drug transactions a criminal undertaking create demand in communities for strict law enforcement.

Why do the race baiters have so much success in making this type of conflict a racial problem alone? Unfortunately many of them make a living off stirring up trouble. If the situation were understood in terms of police brutality and poverty, the evening news would be dramatically different. Turning it into strictly a racial conflict narrows the discussion, and the idea of responsibility for one’s action no longer needs to be discussed.

The race factor seems to stir up the emotions. Mob-like responses can be achieved, which further inflames the situation. Out of control police and an entire segment of our population taught that responsibility for one’s actions is a negative are a volatile mix.

Justice under the law requires that people cannot be punished or rewarded because of the color of their skin, but unfortunately King’s claim that only a person’s character counts is forgotten.

The entitlement mentality is a source of much anger and misunderstanding. It leads people who see themselves as victims to one conclusion: they are entitled to be taken care of. They believe that more government transfer payments are the solution. They claim that they deserve to be taken care of and that, if they are not,there’s trouble to be had — which only opens the door to more police overreactions.

There is agreement with my contention that poverty is a big problem and the source of much trouble. Quindi, it is said, someone must take care of it. If one trillion dollars per year doesn’t do the job, then make it $2 trilione. If the war on poverty’s $16 trillion hasn’t worked, make it $32 trilione. This sentiment reflects the entitlement mentality that has taught many that some people have a “right” to government handouts and that the rich must pay. This is an idea that is deeply flawed, and it stirs up class warfare on top of racial animosities and police brutality.

The blanket demand that all wealthy individuals owe support to the poor through government welfare programs is not an example of equal justice under the law. It is an example of egalitarianism gone awry. Benessere, which is the use of force to transfer wealth from one group to another, is based on a moral principle of equality that in fact is not moral and does not work. The wealthy special interests, such as banks, the military-industrial complex, the medical industry, the drug industry, and many other corporatists, quickly gain control of the system. Crumbs may be thrown to the poor, but the principle of wealth transfer is hijacked and used for corporate and foreign welfare instead of wealth transfers to the poor.

Many people do indeed gain wealth unfairly with today’s system,which adds to the envy shared by many and especially the poor. But this is a problem that is not solved by indiscriminately placing blame on successful businesses. The result would be the country and the whole world becoming poorer while resentment rises. Honest profits of successful entrepreneurs are quite different than profits of the corporate elite who gain control of the government and, as a consequence, accumulate obscene wealth by “robbing” the middle class. To blame and destroy those who make an honest living by satisfying consumers without the use of special benefits from the government is destructive to liberty and wealth.

Reforms that are driven by envy of successful people making an honest living will not address the problem of poverty. Poverty is actually made worse by an aggressive sense of victimization.

Many factors are involved in the crisis of our cities, including the following:
La brutalità della polizia, militarization of the police, excessive laws,courts and law enforcement efforts ignoring the principles of equal justice,
Racism that exists to some degree on both sides of the conflict,
Rampant crime reflecting structural poverty,
Absence of an understanding of the difference between earned and stolen wealth,
Race baiting,
The entitlement mentality, self-reliance not being a goal for many,and the breakdown of the family unit,
The war on drugs, e
The lack of economic understanding regarding the Federal Reserve,taxes, welfare, economic consequences of constant war, deficits, and excessive government spending.

True satisfaction comes from productive effort and self-reliance and not from a government transferring wealth in an effort to bring about an egalitarian society. The absence of an understanding of the nonaggression principle makes it difficult for positive reforms to develop. Unfortunately hypocrisy has come to equal “common sense.” Placing confidence in people who thrive on wielding government power and who spend a lifetime using it to benefit special interests is not a wise policy.

The people have too little confidence that most problems can be solved in a voluntary manner in a society that cherishes civil liberties.There’s never an admission that government problem-solving doesn’t work. Government-created problems are a road to poverty and resentment. Too many people believe that “free stuff” from the government can solve our problems. They mistakenly believe that deficits don’t matter and that wealth can come from a printing press.

The recent high profile episodes of racial conflict involving police killings and the violence in some neighborhoods have been a fertile environment for the demagogues and those who thrive on racial conflict.

Some have suggested that sensitivity training for all police personnel should be required, to teach proper ways to deal with the public.Though there’s a lot of extenuating circumstances that provoke overreaction by the police, I’m not optimistic that the problem will be helped much by sensitivity training. Retraining the police won’t touch the complex problems that pit the police against the victims of complex social conditions generated by hate, violence and bad economic policies. The high profile episodes of police violence and overreaction are a consequence of conditions that in many ways were generated by government policy.

If social engineering intended to produce economic equality fails,more of the same cannot possibly be the solution. Seeking and promoting equal justice has nothing to do with welfare redistribution. Anzi: equal justice requires the end of welfare redistribution. Redistribution is a process that is always destined to help a small minority, whether in an economy like ours that endorses central economic planning or in one run by radical fascists or communists. While advocates claim that it’s the duty of government to pursue economic equality, all efforts fail to achieve that goal, while gutting the principle of equal justice.

The Rich Are Getting Richer, But Why?

Under an authoritarian regime, those in power take care of themselves. This always leads to poverty and discrepancy in wealth distribution. Eventually the social strife that is predictable leads to an overthrow of the government. The Soviet communist leaders never suffered from want, but even they were routed when the people in the Soviet system decided that they had had enough.

We must realize that we are not exempt from a breakdown of our system. The strife that we are witnessing is a reflection of a growing number of people who are recognizing the discrepancy between rich and poor, the weak and the powerful, Wall Street and Main Street.The courts are obviously failing at meting out justice fairly and impartially. Money and race have a lot to do with how arrests,convictions, and incarcerations are carried out. That provides motivation for some people to become angry and violently strike out against anyone who appears to have more than they do.

While the courts fail to follow the rules of equal justice, those who react violently believe that attacking almost anyone is justifiable in seeking what they claim is justice. Talk of the 99 percent and one percent is not just sloganeering. It reveals a problem generated by government and a situation in which some people believe that they have a “right” to be taken care of rather than just a right to live in a free and just society where all persons are treated equally under the law.

Indeed the rich are getting richer and the poor poorer. The extreme current inequality is not a consequence of free markets and true liberty. Rather it results from the welfare state that, as always,morphs into a system that provides excesses for the powerful few.Better management of the welfare system does not help. That only changes the types of authoritarians in charge. Both political parties are financed by Wall Street, the big banks, and the military-industrial complex. Getting rich by being part of the government class is the problem. Wealth achieved by hard work is quite a bit different.Opening the door to this opportunity is achievable by following the principle of life, libertà, and property.

The economic interventionist system under which we live today rewards those who benefit from government economic planning by the Federal Reserve, access to government contracts, and targeted special regulations to help one group over the other. The insiders benefit during the bubble phase of the business cycle and are the first ones in line for the bailouts. The poor, for whom welfare is supposedly designed to help and for whom the politicians justify the spending, end up with the crumbs while the Wall Street/banking elites thrive in good times and bad. There are two problems. First is conceding the principle that government has the moral authority to redistribute wealth. Second is believing the redistribution will be managed wisely and without corruption.

All government management ends up being unwise, corrupt, and wasteful. The money interests inevitably prevail. Belief that “good” bureaucrats and politicians can be found to manage the economy and achieve equity in distribution is a dream that always ends up a nightmare. To make even a modest attempt at this goal requires government to use aggression against one group for the benefit of another. This authority must be denied to government. We must limit the government’s role to protecting equal justice in defense of life, libertà, and property.

Currently the political system in America and in most of the rest of the world is not motivated to seek this limited goal for government.Thus the move toward unfair concentration of wealth in the few and a dramatic increase in the number of people living in poverty as the middle class shrinks. Since there is little understanding of the economic system that is a major contributing factor to the economic problems, it can be expected to exacerbate social and class conflict.The killing of Michael Brown in Ferguson plus many similar incidents are signs of a serious economic and political crisis that is not limited to police brutality and runaway violence.

Police brutality and militarization may well induce a violent event far beyond what we have seen in Ferguson. It also can serve as an excuse. But it is not the root cause of turmoil. The real cause is poverty, the entitlement mentality, and the breakdown of the rule of law. Moral decay and the national police state are the real culprits.

More police with improved training will not do much to deal with this growing conflict. Bowing to entitlement demands from the “victims” will not be helpful in a bankrupt system. We have too many police,too many laws, and too much exemption of government officials from the crimes they commit. Both adding police and increasing entitlements involve expanding the role of government in an effort to solve problems that too much government has already caused.Government can only be expanded by diminishing the people’s liberty. This problem can only be ended by maximizing liberty and getting people to realize that self-reliance, hard work, and the absence of coercive force by individuals and government is the only way to reverse the downward trend from which we are suffering.

The battle will no longer be to get the government to pick sides in a conflict between rich and poor, bianco e nero, young and old, or the lawless police versus the lawless demands of entitlement recipients demanding their “fair share.” There has to be an understanding that productive effort and self-reliance on the part of everyone is required for a free society to thrive.

Our Liberties Under Attack

The economic and moral decay of American society is reflected in the loss of liberties. This problem affects all Americans and not just the poor in the inner city. Gradual erosion of personal and economic liberty has proceeded for a century. The loss of our liberty has sharply accelerated since the 9/11 attacchi. We have done to ourselves what no foreign enemy could have possibly accomplished.

Government surveillance provides the state with information that enables it to know our every move. The protection of the Fourth Amendment is gone. Many Americans are comfortable with the sacrifice of liberty for safety and accept the notion that government’s key responsibility is to keep us safe. It’s a nice dream but the truth is it can’t do it. One thing for sure: if it tries, it will do so at the expense of liberty.

Benessere, for the rich or poor, cannot exist without the sacrifice of the principal of property ownership. Though it always starts small and justified for the “needy,” the principle of wealth transfer incentivizes the special interests and the rich to obtain benefit at the expense of the poor. This occurs in all societies and inevitably grows to a point where the production of wealth is diminished and the system collapses. This is what we are witnessing today.

The growth of the state necessitates government surveillance of all our financial transactions to enhance the collection of tax revenues.Because there is never enough money for the “do-gooders,” the tactics of the tax collectors have become more vicious. Violation of our liberties is excused by the majority in order to ensure that all people “pay their fair share.” When conditions deteriorate, capital controls are imposed to prevent moving assets out of the country.Our monstrous tax code reflects the hundred-years development of our income tax system and is one of the greatest invitations for our “caring” government to pursue the impossible goal of the fair distribution of all wealth.

The vicious drug war, which dates from the early 1970s, provides another excuse for knowing everything about everybody at all times.Its selling point is to keep people safe from themselves. Pursuing this principle guarantees that liberty will be decimated in the process. It invites the government’s interference in our spiritual and intellectual well-being. What one reads and believes becomes of interest to the manipulators who want to care for us for our own good. And they never rest from seeking this goal.

This concession to the state invites controls on everything we put into our bodies: what we eat, drink, or inhale. It takes a lot of bureaucrats, politici, and money to manage the process. The people,we have been told, are “too stupid” to make their own decisions about their own lives. We are to believe that politicians who invite themselves to rule over us are all-wise and that we should be thankful to sacrifice our liberty for this “service.” Authoritarians actually believe that we should be grateful to them for all the good things that they do for us. We must remember that if the people don’t rebel against a police state it only grows in size and becomes more ruthless.

In addition to all these trends — which includes the federal government monopolizing and administering medical care and education — government surveillance becomes the darling of the gurus who love the technology that allows the government to know our every move, ogni giorno, without limits.

With the disaster of 9/11, an existing acceptance of government monitoring, along with technological advances, helped allow a new age to be ushered in that makes the horrors of George Orwell’s 1984look less threatening by comparison.

The Federal Government’s War on Us

Tolerance is a favorable trait when it means acting without aggression toward others, but tolerance of the monster that has evolved in our government is not good. Instead of adding more government agencies to spy on the American people, we should be talking about eliminating the ones we have, at a cost the American taxpayers of over $80 billion per year.

We have lived with the global war on terrorism for over 13 anni, and the threat of terrorist attacks against Americans and American allies is worse than ever. Though a global threat exists, the greatest dangers for American citizens here at home have been caused by our own government. Our government’s attacks on our liberties have been overwhelming and worse than anything any foreign power has ever done.

It’s the federal government that leads the charge in all our domestic wars, che, in addition to the global war on terrorism, include the war on drugs, taxpayers, and poverty, all of which contribute to the constant war on our privacy. Today every American is a suspect. Our president has established a policy that an American citizen can be assassinated without even being charged with a crime. The national police are made up of over 100,000 bureaucrats and police officials who carry guns to enforce federal law on the American citizens. The Founders and our Constitution intended that policing powers would be the responsibility of the individual states. That was forgotten a long time ago.

Not only do employees of agencies like the CIA, FBI, and BATF carry guns, employees of OSHA, EPA, Fish and Wildlife, and many other agencies enforcing regulations do so as well. The notion of total homeland security being provided by a heavily armed Department of Homeland Security was foreign to America up until just recently. Oggi, whether it’s riots in our cities or chaos after a national disaster like a hurricane, the Feds are there taking charge over all local officials and property owners, . It shouldn’t surprise us that our local police departments have become an arm of a runaway federal police mentality that mimics an army.

The Founders did not even want a standing army. They wanted only a militia. Today we endure, at the expense of our liberties, a national police force armed like an invading military force. We are destined to see a continued escalation of violence in our cities as the internal conflicts grow. Instead of the police quelling the violence, they unfortunately have become part of it.

It’s evident we have a national police force harassing the people and failing to protect liberty and property. It fails to quell riots while. Too often it incites them. We are also stuck with a huge “standing” army,marching around the world and engaged to some degree in over 150 paesi, “making the world safe for democracy” and serving as a private police force for American corporations overseas.

The US Empire: Who Does it Serve?

When Obama announced a shift in geopolitical interest to the Far East —– to keep an eye on China —– one TV anchor pointed out that the move seems quite logical since we have a lot of “business interests” in the region. Esso è, infatti, far from logical if one looks at the tragic mess US government interventionism has caused in the Middle East and the conflict the US government is stirring up with Russia over Ukraine.

Old-fashioned colonialism was deemed necessary by various European powers to secure natural resources along with control over sea lanes and markets for selling manufactured goods. European-style colonialism — supporting a mercantilistic economy — came to be seen as politically unrealistic and unnecessary. When free-trade principles were utilized, colonialism did not die; it only changed form.Mercantilism in various forms and degrees drove trade policies of nations with strong economies and militaries. Though the United States is the world’s military powerhouse, controls the oceans and airspace, and has a presence in the four corners of the earth, few people refer to America as a colonial power. But in many ways it is,which has prompted our interests in oil and mineral rich countries.We are frequently involved in choosing the “elected” leaders, as well as hand-picking dictators, in many countries as well. This is not exactly what the Founders had advised.

International militarization of our policies is just as dangerous to our liberties and economy as is the domestic policy that drives our authoritarian governments to regulate our every move. We are now subject to an out-of-control domestic police force while the US military maintains our Empire overseas.

The “one percenters,” generally speaking, are internationalists who are not champions of individual liberty and free trade. They are supporters of managed trade and international institutions like the WTO where the interests of the one percent can influence the rulings that frequently have little to do with advancing advertised goals of low tariffs and free trade.

The international monetary system is a powerful tool for the select few. Easy credit, government guarantees, and generous contracts are a great benefit to those in charge. Non-compliant nations, or any country that is deemed unfriendly, can be punished with severe sanctions without moral or economic justification. US corporations benefit from our military presence worldwide. The military-industrial complex profits not only by selling weapons to the US government,but also by being the world’s chief arms provider.

It is a fact that many weapons we send into areas such as Iraq, Afghanistan, and Syria frequently end up in the hands of our enemies.ISIS obtaining US weapons led to the US military then taking action to destroy the weapons. The military-industrial complex is immediately available to replace the weapons while earning generous profits. This is great if you happen to be an insider manufacturing or selling these weapons. It is quite a lucrative business, all at the expense of the American taxpayer.

The United States military presence around the world provides a “private” police force to protect US and other international companies against any local resistance or leaders that turn unfriendly. Our military presence overseas has nothing to do with protecting our freedoms and defending our Constitution. Those are lies and are used for the purpose of gaining the support of the American people for wars that should never have been fought. After long periods of tragic losses and expense, the American people generally wake up and realize what has happened. But what we need to do is wake the American people up earlier and get them to realize that the resistance has to be heard from the people when the government is preparing for war, not after the war has begun or even ended.

Military personnel are idolized, e, if any one raises a question on whether or not all soldiers are universally “heroes,” that person is accused of being unpatriotic, un-American, and unsupportive of the troops. Infatti, the real heroes are the ones who expose the truth and refuse to fight foreign wars for the international corporations.Disengaging our troops from around the world and refusing to defend American neocolonialism is pursuing a course compatible with the qualities that Americans claim to stand for.

Liberty at home is never enhanced by war abroad. Preemptive wars are especially antagonistic to the goals of peace, commerce, and honest friendship. War “is the health of the state,” it has been said,and the state is the enemy of liberty. Wars overseas justify the wars at home against the American people. It is expected that liberties will be sacrificed when a country is at war. Pro-war neoconservatives are blatantly honest by arguing that for freedom to exist the sacrifice of liberty is required. This admission is truly discouraging. It hardly makes sense that voluntarily sacrificing liberty is worthwhile, if the goal is to preserve liberty. Time is short to reverse this trend.

Not only are our policies destructive to liberty, the economic costs are prohibitive. So far the bills have not been paid, but they are rapidly coming due. Both the deeply flawed policy of military interventionism abroad and the failed errors of central economic planning at home are now threatening our liberties and our general welfare. The recent breakout of violence in our cities between police on one side and people who have been thrust into the stagnation of poverty as a consequence of bad government social and economic policy on the other side should not be a mystery if one could see the forest for the trees. Economic problems are “blowback” and unintended consequences of well-meaning welfare programs that have been usurped by the powerful special interests demanding benefits off the top.

Sì, it’s tempting to believe the falsehoods of economists who claim that transferring wealth for fairness sake is beneficial, but history shows that it never works. The same humanitarians argue that all spending is crucial and beneficial, deficits don’t matter, borrowing is good, and taxing is the equalizer. If government still comes up short they say just turn on the printing presses. That is the philosophy we have been living with for 85 anni, and the evidence is now in. It is clear to most Americans that these policies have not worked. Yet they are not ready to concede that it is less government and more freedom that is the solution.

The obsession with continuing all the same policies has increased our poverty, increased violence between the classes, and lowered the standard of living for all except the elite one percent. And worst of all,the sacrifice of liberty was for naught. Losing both liberty and the right to truly own property undermines the ability to create wealth.When this process gets out-of-control the economy goes into a death spiral, in the beginning of which we currently find ourselves.Without a correction to the basic understanding of the proper role of government, the downward spiral will continue.

Blowback All Around: We Are Less Safe

Economic blowback and unintended consequences is one thing, but blowback from our needless and aggressive policies around the world is another, and every bit as dangerous. As we find ourselves increasingly engaged economically and militarily around the world,we can expect many more attacks on American interests. With so many military personnel abroad, they will be the easiest targets to be hit. But attacks similar in nature to the 9/11 attacks will remain a threat to our homeland. We will not be attacked because we are free and rich. The attacks will come from angry people who have had friends and relatives killed by America’s careless and often vicious use of our military force in their countries.

It is not that difficult to feel resentment against a country that comes thousands of miles from home and bombs, invades, and punishes with sanctions, other countries that have never initiated force against it. As long as our foreign policy remains the same we can expect serious blowback attacks — and for them to increase in number as our prowess is diminished. Economic factors will determine this, and the loss of dollar hegemony will aggravate the situation.

The US government’s foolishness in foreign affairs has plagued us for100 anni. The escalation of our presence around the world since 9/11continues. It is a policy “bubble” of gigantic proportions. This “bubble” of intervention is about to burst. Any serious look at our last 13 years of intervention around the world should convince all skeptics of how foolish, pericoloso, and expensive it has been. The US operates with an attitude that it has the power and therefore the responsibility to be involved in deciding almost every foreign leader,whether elected or appointed as a dictator.

We have been engaged in picking and financing political factions in revolts in countries including Egypt, Libia, Pakistan, Yemen, Afghanistan, Iraq, Kurdistan, Siria, Ucraina, Somalia, Nigeria, the Philippines, Liberia, Georgia, Haiti, and Lebanon.

These involvements impose a huge tax and inflation burden on the American people. Trillions of dollars have been spent, and the debt continues to mount. The abject failure of our efforts in Iraq and Afghanistan elicits a loud call from the neoconservatives for more money, truppe, weapons, and bombs, with zero hope of a successful mission. ISIS, now considered our greatest threat, is not even a country, but our occupation and destruction in the region motivates even a ragtag bunch to expel foreign forces from their homeland. ISIS has rallied enormous support and resources to undermine our allies in the region. That assessment is difficult, naturalmente, since it’s hard for anyone to identify exactly who our allies are and distinguish them from our avowed enemies.

US foreign policy has helped create the disastrous situation in Syria.We declared that Syrian leader Bashar al-Assad had to go. We supported rebel factions. We armed them. They turned on us and used their American weapons against us with an amazing resistance headed by the ruthless ISIS, an outgrowth of al-Qaeda. It’s quite an irony that ISIS is well entrenched in northern Iraq, since before we decided to invade Iraq and kill Saddam Hussein no al-Qaeda were present in Iraq. Now the neocons are getting their way and American forces are returning with reinforcements and weapons to save Baghdad from the jihadists.

No one can make this stuff up. It’s too bizarre for fiction. Sfortunatamente, with the help of the media and our government,the American people have remained oblivious to the stupidity of our policies of the past 13 anni. A day will come though when the full cost of this policy is dumped on the American people. Then they will get the message. Then it will be too late to gracefully exit and restore sanity without cataclysmic changes being forced on us. The major challenge will be the survival of our liberties.

What to expect in 2015?

Foreign Affairs

More American troops will be sent overseas to places like Iraq, Afghanistan, Siria, e l'Ucraina. There will be no military victories to brag about. More American military personnel will be killed in 2015than in 2014. Military contractors will be used in growing numbers and their casualties will not be counted as military casualties.

The Ukraine civil war will not end, and the United States will be further bogged down in this conflict. Relations with Russia will continue to deteriorate. The neocons in Congress will gain even more influence over our foreign policy. Punishing sanctions will continue to be made more severe and push Russia further into China’s sphere of influence. Gold will gain credibility as we isolate the Russians from the financial markets.

Sanctions on Russia will alienate Europe against the United States.The British oil industry will suffer from the “conspiracy” of the US and Saudi Arabia to drive oil prices down to punish Russia.

The military-industrial complex will continue to thrive and make even more money with the greater influence of the neocons in the new Congress. Supplemental budgets for the military should be expected, along with covert assistance and additional foreign aid to finance the management of our Empire.

Our enemies’ strength will grow and prompt even more abuse of American citizens’ privacy and free expression. We should not be surprised if there is a reigniting of the conflict in the Balkans. The first of the color revolutions in 2000 in Serbia can hardly be claimed a permanent victory. Generally, bombs from outsiders don’t solve internal problems. Those problems must eventually be solved from within a country rather than from outside interference.

The US and NATO announced that the 13 year war in Afghanistan has ended. There has been neither the pretense of “Mission Accomplished” nor an admission of outright failure, along with an exodus. In reality the war has not ended and instead will continue for a long time. No victory for US policy is possible. The conflict will actually spread and increase in intensity since our goals are undefinable and therefore the war is un-winnable.

Sanity will not return to US leaders until our financial system collapses — an event for which they are feverishly working
Domestic issues

An honest assessment of the economy will not reveal any significant improvement in 2015. Inflation will continue to plague us, possibly even with the government-rigged CPI figures showing an increase.But the true inflation of the Fed’s credit creation, as well as the subsequent mal- investment and the various bubbles bursting will accelerate. Debt in all categories will continue to increase at unsustainable rates. The Fed will not permit interest rates to rise — at least on purpose. Eventually the market will demand that rates do rise, however.

Tax revenues will continue to rise, aiding the policy of the government spending the people’s money rather than those who earned it. Normativa, even with (or maybe especially with) a Republican Congress will continue to increase and make the Federal Register more incomprehensible. Friction between the middle class and the one percent, many of whom are living off government privileges, will escalate further and be reflected in confrontations especially in the large cities. Financial currency controls will continue to expand especially with cross-border transactions.

Blowback and unintended consequences from our sanctions and foreign policy in general will continue to threaten our domestic security and our economy, as well as our liberties.

Relations with Cuba will be improved with the president’s effort to resume diplomatic relations, but the radicals and isolationists who oppose free trade will place roadblocks in the way and slow the process.

A major geopolitical or economic event, greater than the crisis of2008, is fast approaching. The precipitating event will be a surprise to the majority of politicians and economists. There are many “next shoe to drop” possibilities, and one could happen any time or any place.

Wall Street will be protected, and the trillions of dollars of big banks derivatives will be absorbed by the Fed, the FDIC, and ultimately by the American taxpayers in the next financial crisis. There’s no doubt the poor will get poorer and the rich richer until the spirit of revolution in the people calls a halt to the systematic destruction of freedom in America.

Conclusion: Toward a Peaceful Revolution


Authoritarianism has overtaken our economic system as the welfare mentality takes over at every level of government. Once the initiation of force by government is accepted by the people, even minimally, it escalates and involves every aspect of society. The only question that remains is just who gets to wield the power to distribute the largess to their friends and chosen beneficiaries. It’s a recipe for steady growth of the government at the expense of liberties, even if official documents and laws written to limit government power are in place.Planting even small seeds of monopoly power in the hands of a few people in government, whether democratically elected or not, will always metastasize like a cancer. This was Jefferson’s concern when he advised that “[t]he tree of liberty must be refreshed from time to time.” He believed the people must warn the rulers that taking up arms against the government is legitimate if the government fails to protect the people’s liberty.

This should be a consideration. But if the spirit of liberty is not alive and well in the hearts and minds of the people, violence alone against the government will not be a solution. History has shown that, more often than not, people who rebel against abusive governments,whether run by kings or modern day dictators, do not gain much — overthrowing one dictator and replacing him with another just as bad.

A clear understanding of the nature and source of liberty is required for revolutions to be beneficial. Restraining the few who thrive on the use of force to rule over us is the challenge. Fortunately they are outnumbered by those who would choose liberty yet lack the will to challenge the humanitarian monsters who gain support from naive and apathetic citizens. All positive revolutions must be philosophic in nature to make a difference. Violence alone achieves nothing.

Before we can actually restore our liberties, we most likely will have to become a lot less free and much poorer. This is sad since correct and workable answers are available to us if only the people understood them and demanded liberty and honesty, rather than being dependent on excessive government power and believing the false promises of politicians.

Even with the problems we face today and the bleak outlook for the coming year there’s much to encourage us. During this next year there will be the continuation of many more people recognizing the failure of government to create peace and prosperity. More widespread understanding of this truth is required in order to bring about a successful revolution.

The freedom movement, especially with many young people involved, will grow in numbers and influence.

Current monetary policy and the Federal Reserve will continue to lose credibility, especially with the next bailout. Although “too big to fail” will stay in place, it will further alienate Main Street America causing it to rebel against the system.

The real problem of course is that too many “stupid people” are IN our government and have high visibility on the major TV networks.
There will be plenty of people, not officially associated with government, who will rebel against various governments around the world. The sentiments supporting secession, jury nullification,nullification of federal laws by state legislatures, and a drive for more independence from larger governments will continue.

We should not be discouraged. Enlightenment is not nearly as difficult to achieve as it was before the breakthrough with Internet communications occurred. Besides we must remember that “an idea whose time has come” cannot be stopped by armies, demagogues, politici, or even Fox News or MSNBC. The time has come for the ideas of liberty to prevail. I smell progress. Let’s make 2015 a fun year for LIBERTY.